Storia di HIV & AIDS

Storia di HIV & AIDS


HIV e AIDS sono virus che influenzano il sistema immunitario umano. A partire dal 21 ° secolo, il virus è considerato una pandemia globale, impatto quasi ogni paese del mondo. Mentre le origini della malattia sono difficili da identificare da parte degli scienziati, la ricerca continua a indicare la diffusione del virus da scimmie a esseri umani in Africa sub-sahariana. Individuazione di HIV e AIDS ha preso un certo numero di anni, aggiungendo alla diffusione sfrenata per decine di milioni di persone.

Origins

Secondo un 2006 articolo 25 maggio in "Science Express", si ritiene che i virus HIV e AIDS origine con le popolazioni di scimpanzé in Africa centro-occidentale. In particolare, le prove dimostrano che il virus può essere fatta direttamente da scimpanzé selvatici nel paese del Camerun nei pressi del fiume Sanaga. "USA Today", riportato nel maggio 2006 che la University of Alabama a Birmingham scienziato Dr. Beatrice Hahn ha guidato un team di ricercatori nella zona per raccogliere 1.300 campioni di materia fecale da scimmie selvatiche. Dettagli dello studio identificato la regione come la probabile fonte di HIV.

Trasmissione umano

Prove riportato nel numero di giugno 2000 del "Science" suggerisce che la trasmissione dagli scimpanzé agli esseri umani probabilmente verificati durante la fine del 1800 o all'inizio del 1900. Un certo numero di medici del Congo Belga nei campioni 20esimo secolo conservata tessuto che identificano l'esistenza del virus HIV, che porta a ipotizzare che il virus ha raggiunto l'uomo nella zona tra il 1884 e il 1924. Una rivista "Nature", articolo dal 2008 ha affrontato il rischio della distesa di colonizzazione nella regione centro-occidentale dell'Africa aiutato propagare il virus e la sua mutazione finale nella sua forma moderna. Una biopsia conservato in cera da una donna nel 1960 sembra tenere il primo esempio della versione umana del virus HIV. Ciò significa che la versione scimpanzé voluti circa 40 anni per diventare versione umana.

Diffusione

Uno studio condotto nel 2007 dalla National Academy of Sciences degli Stati Uniti riporta che il virus HIV e AIDS probabilmente diffusa in Haiti da sub-sahariana nel 1966. Questa trasmissione si crede sia stato il risultato di contatto da individui provenienti da Congo. Il virus si diffuse negli Stati Uniti in sé e non è stato identificato un certo numero di anni. Secondo un articolo 1985 i "Annals of Internal Medicine", l'infezione aveva raggiunto oltre il cinque per cento in alcune comunità nelle principali città.

Identificazione

L'Istituto Pasteur in Francia, guidata dal team del dottor Luc Montagnier, ha riferito di aver isolato il retrovirus in un maggio 1983 articolo "Science". Il team di ricerca chiamato il virus linfoadenopatia-associato virus o LAV. Entrambi i Centri statunitensi per il Controllo delle Malattie e il National Cancer Institute ha cominciato a condurre una ricerca della propria. L'anno seguente, Robert Gallo ha identificato il virus come tipo T umano virus della leucemia III o HTLV-III. Entrambi i virus sono stati trovati ad essere lo stesso, spingendo il Comitato internazionale per tassonomia dei virus per rinominare entrambi identificazioni come virus dell'immunodeficienza umana, o HIV.

Importanza

Secondo il dottor LO Kallings, l'ex segretario generale della International AIDS Society, i virus HIV e AIDS sono una pandemia globale. Nonostante le misure di prevenzione e di una maggiore consapevolezza da parte del pubblico dal 1980, il virus si è diffuso a livello mondiale. A partire dal 2007, si stima che 25 milioni di persone erano state uccise dall'infezione. Un ulteriore 33 milioni di persone sono state infettate, creando un'emergenza umanitaria in alcune parti del mondo, in particolare l'Africa subsahariana. Questa è stata alimentata dal lento sviluppo di trattamenti e la negazione dei suoi pericoli da un certo numero di comunità. Dr. Kallings stima che i finanziamenti per la prevenzione e il trattamento negli Stati Uniti da solo può raggiungere 42 miliardi dollari nel 2010.


articoli Correlati