Rugosa lobi delle orecchie e malattie cardiache

Rugosa lobi delle orecchie e malattie cardiache


Dal 1958 vi è stato un dibattito sul fatto che un incremento lobo dell'orecchio indica la malattia di cuore. Anche se ci sono stati molti studi sulla correlazione tra una piega lobo dell'orecchio e malattie cardiache, il dibattito continua, e le idee diverse sono state presentate per spiegare perché una piega orecchio diagonale si sviluppa.

Storia

Un articolo del Caro dottore Colum stampato su siti health.uab.edu ricerca svolta dal Dr. William Elliot nel 1978. Il dottor Elliot ha studiato 108 persone nel corso di un periodo di otto anni e ha scoperto che un incremento lobo dell'orecchio è un indicatore di malattie cardiache. L'articolo inoltre afferma che uno studio di follow-up di 1000 persone ammesse in servizio medico in un grande ospedale ha confermato una precedente ricerca del dottor Elliot. Di 373 persone con pieghe lobo dell'orecchio, 275 (74 per cento) avevano malattia coronarica, mentre i restanti 98 (26 per cento) con pieghe lobo dell'orecchio, no. Anche se lo studio del Dr. Elliot e lo studio di follow-up non ha dato la prova definitiva di una piega lobo dell'orecchio e malattie cardiache, certamente suggerisce ulteriori indagini sono necessarie e che da vicino dovrebbe essere fatto su quelle con un incremento lobo dell'orecchio.

Lineamenti

Una piega lobo è una linea diagonale che inizia quando il lobo attacca alla testa. E poi corre diagonalmente, indietro, verso il bordo inferiore del lobo. Se si dispone di una piega lobo, è ovvio. Una piega lobo può verificarsi negli uomini o donne.

Storia

Alcuni medici ritengono che il lobo potrebbe essere la "finestra al cuore" e altri credono è altro che qualcosa che si verifica per coloro che dormono sui loro lati o è parte della invecchiamento naturale, e quindi, di processo rughe. Un articolo del Dr. W. Gifford Jones pubblicato su siti canadafreepress.com uno studio condotto dal Dott Renuka Diwan, assistente professore di dermatologia presso la Johns Hopkins Medical School. Nello studio del dottor Renuka, ha chiesto 234 uomini e donne che frequentano una clinica di dermatologia (erano tutti di età superiore ai 30) che parte dormivano su. Ha anche li interrogò sulla loro storia la malattia di cuore. Il suo studio ha suggerito che ci fosse una forte associazione tra una piega lobo e da che parte dormivano su. Dr. Renuka inoltre riferito che coloro che dormivano da entrambe le parti avevano pieghe lobo dell'orecchio su entrambe le orecchie.

Significato

Poiché la correlazione tra una piega lobo dell'orecchio e malattie cardiache è ancora discutibile, alcuni medici ritengono che sarebbe saggio usare la piega lobo come un possibile indicatore di malattia di cuore. Proseguendo in questo articolo scritto dal Dr. Gifford Jones, c'era un secondo studio di follow-up svolto sul lavoro del Dr. Elliot. Uno studio condotto su 6.000 persone che sono state entrato in servizi medici ha confermato che il 60 per cento di quelli con un incremento lobo soffriva di malattie cardiache. Questa cifra è alta abbastanza da suggerire ulteriori studi sono garantiti.

Considerazioni

Il dottor Gifford Jones e il dottor Diwan suggeriscono ragioni diverse per quanto riguarda ciò che provoca pieghe lobo dell'orecchio. Il lobo è una delle parti più morbide e sottili del corpo, ed ha piccoli vasi sanguigni chiamati arteriole. Alcuni ricercatori, il dottor Jones dice Gifford, ritengono che la degenerazione del tessuto elastico intorno alle arteriole provoca la piega. Questo è lo stesso tipo di modifica associato indurimento delle arterie e potrebbe spiegare la correlazione. Il dottor Diwan suggerisce che la rottura del tessuto elastico intorno alle arteriole non è altro che una parte delle posizioni di invecchiamento di processo e di sonno.

Potenziale

Perché la comunità medica resta divisa sulla correlazione tra lobo piega a malattie cardiache, sembrerebbe di essere utile a guardarsi allo specchio per vedere se si dispone di una piega lobo dell'orecchio. Come sottolinea il dottor Gifford Jones, le percentuali di avere un incremento lobo dell'orecchio e avere malattie cardiache suggeriscono che andrebbe a vantaggio sia per il paziente e la comunità medica di rimanere diligente e di continuare a studiare questo fenomeno.


articoli Correlati