Rischi di chirurgia estetica

Ogni anno, milioni di persone subiscono chirurgia estetica. Secondo le statistiche fornite dalla società americana per chirurgia plastica estetica, negli Stati Uniti le persone sole spendono più di $ 13 miliardi di dollari all'anno su una varietà di trattamenti chirurgici estetici per il viso, seno e corpo. Quando eseguita da un chirurgo plastico qualificato, chirurgia estetica di successo può migliorare notevolmente l'aspetto di una persona e forse anche la sua qualità di vita. Tuttavia, la chirurgia estetica va male a volte e produce delusione e complicazioni invece di felicità e benessere. I rischi della chirurgia estetica sono tre: medico, estetico ed emozionale.

Rischi Anestesia

In base alla procedura, i chirurghi plastici utilizzano uno o più tipi di anestesia per rilassarsi e intorpidire il paziente. I quattro principali tipi di anestesia sono: sedazione, anestesia locale, anestesia regionale e anestesia generale. Anestesia sedazione viene somministrata attraverso una vena e, in generale rende il paziente rilassato e sonnolento ma sveglio. Anestesia locale lascia anche il paziente sveglio, come solo una piccola area è intorpidito. Anestesia regionale e generale sono utilizzati per intorpidire più grandi aree del corpo, con quest'ultima forma rendendo il paziente completamente addormentato.
Mentre le complicanze di anestesia sono rare, circa uno su 250.000 pazienti muore a causa di complicazioni legate alla sedazione. Molti pazienti hanno complicazioni meno gravi, come nausea e vomito. Per prevenire le complicanze, i pazienti dovrebbero discutere le loro storie mediche con i chirurghi, rivelare tutti i farmaci che sta assumendo. Inoltre, i pazienti che fumano devono smettere di diverse settimane o mesi prima che le loro procedure, perché il fumo aumenta notevolmente il rischio di complicanze.

Emorragie e infezioni

Come qualsiasi altro tipo di chirurgia, chirurgia estetica comporta il rischio di emorragie e infezioni. Alcuni pazienti sono a rischio particolarmente elevato di queste complicazioni. Ad esempio, gli individui con disturbi cardiaci e polmonari croniche, così come chi soffre di diabete deve valutare molto attentamente i pro ei contro della chirurgia estetica. Se decidono di perseguire la chirurgia plastica, dovrebbero discutere a fondo tutte le precauzioni supplementari loro chirurghi adottare per diminuire i rischi di emorragie e infezioni. A volte i chirurghi possono utilizzare tecniche chirurgiche minimamente invasive per ridurre i rischi. Inoltre, i chirurghi estetici qualificati monitorare sempre con attenzione i segni vitali dei pazienti, come la frequenza cardiaca e il flusso di sangue, durante l'intervento chirurgico.

Rottura della protesi

Procedure di chirurgia estetica che coinvolgono impianti comportano un rischio di rottura della protesi. Sia protesi mammarie e impianti natica talvolta scoppiano, causando perdite di liquido e deturpazione estetica. Ciò accade a causa di invecchiamento naturale degli impianti, traumi alle zone del corpo aumentata ed errori costruttore dell'impianto. Mentre nella maggior parte dei casi gli impianti e le sostanze fuoriuscite possono essere rimossi e sostituiti con nuovi impianti, i pazienti possono essere lasciati con fossette permanenti, rientranze e anche deformazioni.

L'insoddisfazione per risultati

Prima di qualsiasi procedura di chirurgia estetica, i pazienti devono avere una chiara comprensione dei risultati che potrebbero ottenere. Tuttavia, chirurghi plastici a volte non riescono a fornire ai pazienti un quadro realistico di ciò che sarà simile dopo le loro procedure. Di conseguenza, alcuni pazienti di chirurgia estetica si svegliano dopo i loro trattamenti solo per scoprire che le loro protesi mammarie sono troppo piccole o troppo grandi, i loro nuovi nasi guardare innaturale o loro lifting non ha fatto nulla per migliorare le rughe e le linee sulla fronte. Tali controlli realtà può essere emotivamente devastante, che è il motivo per cui è fondamentale che il paziente seleziona il suo chirurgo plastico molto attentamente. I pazienti devono informarsi formazione medica chirurghi ', formazione chirurgica e la certificazione di bordo. Essi dovrebbero anche chiedere prima e dopo le foto di pazienti reali che hanno subito le procedure desiderati.

Problemi emotivi

Anche se la chirurgia estetica va bene, i pazienti a volte sperimentano emozioni negative secondo le loro procedure. Adeguamento alle nuove contorni del corpo richiede tempo, e il sostegno emotivo da familiari e amici è molto importante in questo periodo. Se amici o familiari non sono d'accordo con la decisione del paziente di perseguire interventi di chirurgia estetica o addirittura apertamente in ridicolo i cambiamenti post-operatorio, le conseguenze psicologiche possono essere devastanti. Le persone che sono a rischio particolarmente elevato di depressione post-operatorio sono individui con una storia di depressione, disturbo d'ansia e altri problemi psicologici. Essi dovrebbero discutere le loro storie di salute emotiva con i loro chirurghi plastici, come questi specialisti in grado di fornire consigli su come facilitare la regolazione post-operatoria.