Rimedio di erbe per fascite plantare

Rimedio di erbe per fascite plantare

Fascite plantare è condizione dolorosa che colpisce il tallone del piede a causa di una lesione del legamento fascia plantare che si estende tra il calcagno e le dita dei piedi. Dal momento che questo legamento si estende e contratti con ogni passo, lo strappo è ulteriormente aggravata e il legamento si infiamma. Gli atleti, i diabetici e gli anziani sono più inclini a questa condizione. Fortunatamente, vi è più di un rimedio a base di erbe per la fascite plantare per aiutare la velocità di guarigione.

Arnica

Arnica (Arnica montana L.) ha una lunga storia di uso come un rimedio a base di erbe per le contusioni e strappi muscolari. Secondo uno studio pubblicato nel 8 Ottobre 2009, questione di biochimica molecolare e cellulare, l'azione anti-infiammatoria fama di arnica è stato messo alla prova. I ricercatori hanno scoperto che i composti nell'estratto inibiscono NF-kB, un complesso proteina presente nelle cellule che innesca una risposta infiammatoria allo stress. Si noti che l'uso terapeutico di arnica è limitato a dosaggi omeopatici e uso esterno a causa del rischio di tossicità. Per utilizzare arnica come un rimedio a base di erbe per la fascite plantare, aggiungere 1 cucchiaino. della tintura per un pediluvio o utilizzare un gel per uso topico o crema contenente estratto di arnica.

Curcuma

Curcuma (Curcuma longa) è comunemente usato nella medicina ayurvedica per ridurre l'infiammazione e gestire il dolore. Come arnica, la radice di questa erba contiene anche composti che inibiscono l'NF-kB. Secondo una revisione clinica pubblicata nel 14 Giugno 2009, il rilascio di Medicina alternativa Review, curcuma mostra attività antinfiammatoria così come le proprietà antiossidanti. Come supplemento, la curcuma è disponibile in varie preparazioni estratto di curcumina. Tuttavia, dal momento che i composti curcumina non sono ben assorbiti nell'intestino, la semplice aggiunta di curcuma come spezia per alimenti potrebbe essere più efficace.

Bromelina

Bromelina è un enzima estratto dallo stelo della pianta di ananas. L'attività anti-infiammatoria di questa sostanza sembra essere guidata da due fattori. In primo luogo, inibisce TGF-beta, una proteina cellulare che promuove l'infiammazione e ritardi di guarigione. Si interrompe anche alcune molecole che agiscono come recettori per gli agenti infiammatori che producono nel corpo, cioè specializzati globuli bianchi chiamati neutrofili. I ricercatori della Duke University Medical Center, che hanno osservato questi meccanismi di azione che si verificano in entrambe le prove di cultura e negli esseri umani, pubblicato i loro risultati nel numero di luglio 2008 della Immunologia Clinica. La bromelina è ampiamente disponibile come integratore.

Avvertenze

A causa della presenza di curcuminoidi, arnica e curcuma non deve essere usato durante la gravidanza, durante la terapia per il cancro, se c'è una storia di malattia cardiaca o se sta assumendo anticoagulanti. La bromelina deve essere evitato durante l'assunzione di anticoagulanti. Inoltre, questo enzima non deve essere assunto durante l'assunzione di antibiotici, in quanto aumenta l'assorbimento intestinale e livelli ematici di questi farmaci.


articoli Correlati