Rifiuti oleosi tecniche di minimizzazione dell'acqua

Rifiuti oleosi tecniche di minimizzazione dell'acqua


Le preoccupazioni per la carenza di risorse, maggiore consapevolezza ambientale e una preoccupazione con le questioni ambientali come pubbliche relazioni questione hanno portato molte aziende e singoli produttori per esaminare l'efficienza e rispetto ambientale dei loro processi industriali. Come uno dei vettori principali per l'inquinamento, la produzione di rifiuti è stato al centro di molti di questi studi e iniziative. Nel caso di rifiuti liquidi, come acqua oleosa, il duplice problema di sprecare una risorsa vitale come acqua e scarico inquinanti nocivi nell'ambiente ha portato a tecniche di minimizzazione acqua vari rifiuti.

Riduzione Fonte

Finora, la strategia di riduzione acque reflue con il maggior impatto ambientale positivo è riduzione alla fonte, riducendo la quantità di acqua utilizzata in un processo industriale e, quindi, la quantità di acqua scaricata come rifiuto. Il processo coinvolge fondamentalmente individuazione quei processi per i quali è assolutamente necessario l'acqua, come la pulizia, il raffreddamento o dissoluzione composti chimici, e l'importo minimo necessario per completare tali processi. Nel caso di rifiuti liquidi potenzialmente pericolosi come acque di rifiuto oleose che necessitano di particolare smaltimento o il trattamento, riducendo il flusso di rifiuti riduce anche l'energia spazio o trattamento smaltimento necessario per rendere sicure rifiuti. Anche nei processi quotidiani come lubrificante parti metalliche, pulire le superfici con stracci asciutti riduce la quantità di acque di rifiuto oleose creato e prolunga la vita della maggior parte dei lubrificanti a base di olio.

Riciclare e riutilizzo

Una seconda strategia per la riduzione delle acque reflue, riciclo e riutilizzo rifiuti liquidi non pericolosi, consente un processo industriale per ridurre la quantità di acqua pulita utilizzata e la quantità di acqua rifiuti prodotti. Acqua per raffreddamento pezzi meccanici, per esempio, non deve essere completamente pulito per essere efficace. Così, utilizzando acqua leggermente contaminata per scopi diversi riduce l'uso di acqua in generale e la produzione di rifiuti. Anche nei processi di piccole dimensioni, mantenendo un secchio di acqua e usarlo per pulire superfici multiple piuttosto che utilizzare acqua corrente riduce drasticamente l'utilizzo di acqua e il volume di acque di rifiuto oleose creato.

Trattamento

Trattamento di fine-pipe è un'altra strategia importante per ridurre i rifiuti liquidi industriali come l'acqua oleosa. A seconda del tipo di oli disciolto in acqua, un certo numero di processi di filtrazione e chimiche può rimuovere la maggior parte o tutto l'olio in sospensione nei rifiuti e creare un flusso di acqua pulita che è meno dannoso per l'ambiente e riutilizzabile per altri processi. Anche in situazioni domestiche, semplicemente eseguendo le acque reflue attraverso un filtro a sabbia - anche solo un secchio di sabbia con qualche ghiaia e fori sul fondo - può aumentare notevolmente la purezza e trasformare le acque reflue in una risorsa utilizzabile pulito.

Sinergie e priorità

Nessuno dei suddetti tre trattamenti è esclusivo. Combinando tutti e tre gli approcci produce la strategia più efficace la riduzione delle acque di scarico. Limitare l'uso di origine, determinare esattamente quanta acqua è necessario e identificare qualsiasi processo dispendioso è il primo passo. Identificare il tipo di rifiuti d'acqua in fase di creazione e se qualcuno di loro possono essere riutilizzati aiuta a ridurre ulteriormente la quantità di acque reflue. Infine, la progettazione di un approccio di trattamento sarà minimizzare l'impatto ambientale.


articoli Correlati