Reazioni allergiche a beta-bloccanti

Reazioni allergiche a beta-bloccanti


I beta-bloccanti sono farmaci che sono antagoniste verso l'effetto del neurotrasmettitore adrenalina sul beta-recettori nel corpo. I beta-bloccanti riducono la forza e la velocità di ogni battito cardiaco. Questo abbassa la pressione sanguigna e riduce le richieste di ossigeno del cuore. I beta-bloccanti sono prescritti per l'angina, aritmia e ipertensione arteriosa e alcune forme di glaucoma.

Prescrizione e dosaggio

Dosaggio per differenti beta-bloccanti varia con la diagnosi, il tipo, la concentrazione e la formulazione del farmaco. Un paziente dovrebbe seguire esplicitamente istruzioni di dosaggio del medico. Gli effetti del farmaco possono non essere immediati, prendendo un certo numero di settimane per avere un notevole effetto sulla pressione sanguigna.

Non interrompere l'assunzione del farmaco improvvisamente senza previa consultazione con il medico curante. Si può peggiorare una condizione preesistente e anche aumentare il rischio di attacco di cuore per alcuni pazienti.

Reazioni allergiche

Reazioni allergiche a beta bloccanti farmaco stesso sono relativamente rare, ma non dovrebbe essere presa alla leggera nel caso in cui si verificano. I seguenti sintomi possono manifestarsi se una persona sviluppa reazioni allergiche al farmaco: prurito, eruzioni cutanee, vertigini, difficoltà respiratorie o gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola.

Un immediato aiuto medico è estremamente importante nel caso di una reazione allergica, e il medico deve essere informato dell'uso del beta-bloccanti del paziente.

Reazioni incrociate con allergie esistenti

E 'stato riportato che le reazioni allergiche che si verificano a causa di farmaci, immunoterapia, cibo o punture di insetti possono essere più gravi se il paziente è stato medicato con beta-bloccanti.

I beta-bloccanti possono anche peggiorare gli effetti di anafilassi aumentando la gravità della reazione, interferire con il trattamento anafilattico routine e anche aumentare l'insorgenza di anafilassi. Poiché i beta-bloccanti possono eventualmente migliorare un evento di anafilassi, l'uso del farmaco è sconsigliabile quando i test cutanei allergici vengono effettuate.

Interazione farmacologica

Anche se sono usati per trattare la pressione alta, aritmia e, talvolta, il glaucoma, i beta-bloccanti possono aggravare altre condizioni a causa della loro interazione con i farmaci targeting per asma o allergie. Come hanno un effetto antagonista di adrenalina, beta-bloccanti neutralizzare efficacemente il risultato di adrenalina o epinefrina per il trattamento di gravi reazioni allergiche. Inoltre, il potenziale che i beta-bloccanti hanno in esacerbare reazioni anafilattiche significa che essi possono portare a reazioni gravi in ​​individui che ricevono colpi di allergia.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali che gli utenti nuova beta bloccanti rapporto includono vertigini, visione offuscata, vertigini e sonnolenza. Come risultato, gli utenti devono prestare attenzione nel svolgere qualsiasi compito che richiede la vigilanza mentale e fisico quando nelle prime fasi di un regime beta-bloccante.

A causa effetto dei beta-bloccanti 'sulla pressione sanguigna, le mani ei piedi possono sentirsi freddo da ridotta circolazione del sangue. Il medico deve essere informato se i seguenti effetti indesiderati si sviluppano - estremità gonfie, depressione, mal di gola, crampi addominali, vomito, diarrea, schiena / dolore alle articolazioni, stitichezza, eruzioni cutanee, confusione / allucinazioni, perdita di memoria, ecchimosi / sanguinamento o impotenza.


articoli Correlati