Problemi di smaltimento dei rifiuti

Problemi di smaltimento dei rifiuti


Negli Stati Uniti, le leggi per lo smaltimento dei rifiuti industriali e residenziali variano in ogni stato. Scartando rifiuti non pericolosi, come spazzatura residenziale e commerciale, di solito è gestito dal governo locale, mentre la gestione dei rifiuti pericolosi, quali rifiuti industriali o biomedico, è la responsabilità del produttore. Ogni metodo di smaltimento rifiuti ha i suoi svantaggi. Indipendentemente tutte le leggi ed i fattori di responsabilità, lo smaltimento dei rifiuti è diventato un problema in molte parti degli Stati Uniti ed è generale interessano l'ambiente, peopleâ € ™ s estetica sanitari e comunitari.

Discariche Garbage

I residenti che vivono vicino alle discariche e gruppi ambientalisti si oppongono alla discarica perché i principali problemi sorgono fuori di questo metodo per smaltire immondizia. Le discariche sono suddivisi in quattro categorie per separare i tipi di rifiuti scaricati in loro: discariche, discariche di rifiuti solidi urbani, costruzione e demolizione discariche e discariche di rifiuti industriali. Tuttavia, questo non facilità l'indignazione pubblica su di loro. Tutti discariche producono sostanze chimiche tossiche e generano grandi quantità di gas metano. Le discariche hanno un'alta concentrazione di parassiti e scavenging uccelli che popolano la discarica e la zona circostante; suolo contaminato viene introdotto nei sistemi idrici locali quando piove; il vento soffia lettiera e odori putridi nelle aree circostanti; e gran parte dei rifiuti non è biodegradabile. A causa di opposizione pubblica, si stanno sviluppando molto poche nuove discariche, ei proprietari delle discariche attuali sono spinti per incorporare metodi sicuri per ridurre la spazzatura.

Aquatic Questioni ambientali

Come le aziende di gestione dei rifiuti smaltire rifiuti tossici e industriali in mare e altri corsi d'acqua sta interessando ecosistemi acquatici. Oceani, fiumi e torrenti sono comunemente usati per lo smaltimento di rifiuti tossici, come i fanghi di depurazione, olio draga, chimici e scorie nucleari, la plastica e una miriade di altri tipi di rifiuti pericolosi, non biodegradabili. La pratica di scaricare rifiuti nel mare e altri corsi d'acqua sta uccidendo gli animali che vivono in prossimità di tali acque; ma crea anche un grave rischio per la salute pubblica per gli esseri umani che consumano la vita marina. Il marzo 2011 incriminazione di una società della Pennsylvania di gestione dei rifiuti, di Allan Waste Water Service Inc., e accuse passate di Occidental Petroleum, Unocal Oil Company e Texaco-Chevron suggeriscono che lo smaltimento di rifiuti tossici in corsi d'acqua è inaccettabile.

Preoccupazioni incenerimento

Problemi di smaltimento dei rifiuti sono il risultato di incenerimento di rifiuti, come i rifiuti biomedico, rifiuti liquidi e gassosi. Incenerimento rifiuti tossici provoca inquinanti pericolosi, come diossine e piombo, per essere emessa in atmosfera. L'organizzazione ambientalista Greenpeace è un grande sostenitore di spegnere inceneritori a causa della diossina gas cancerogeno che viene rilasciato nell'aria; un rapporto di 84 pagine da Greenpeace intitolato "Incenerimento e salute umana", afferma che nessun tipo di inceneritore è sicuro. Le società di gestione dei rifiuti che sono contratte a smaltire i rifiuti sanitari sono costantemente sotto pressione per trovare modi alternativi per bruciarlo. Bruciare rifiuti residenziale contribuisce alla malattia polmonare nell'uomo e crea montagne di cenere tossica che deve essere eliminata.

Smaltimento di nucleare e residui radioattivi

Come smaltire in sicurezza delle scorie nucleari e radioattivi è in prima linea nel dibattito smaltimento dei rifiuti. Le strutture che sviluppano prodotti che utilizzano nucleare e il potere dei rifiuti radioattivi di solito riserva in siti di stoccaggio che sono dimenticati. Temi chiave a smaltimento dei rifiuti nucleari e radioattivi sono il costo, i rischi per la salute e la quantità di tempo che ci vorrà per ripulire. Funzionari con il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti si avvicinano che ci vorranno 75 anni e 300 miliardi dollari per smaltire correttamente nucleare accumulato e dei rifiuti radioattivi.


articoli Correlati