Perdite dopo isterectomia

L'isterectomia è una procedura chirurgica in cui un chirurgo rimuove nell'utero di una donna sia attraverso l'addome o attraverso la vagina. Anche se un intervento di isterectomia può ridurre i problemi di salute, come fibromi, endometriosi, prolasso uterino, cancro, sanguinamento vaginale o problemi pelvici cronici, non è senza rischi significativi, tra cui l'incontinenza o perdite.

Statistica

Secondo uno studio condotto dal Dr. Daniel Altman, donne svedesi che hanno avuto un intervento di isterectomia erano due volte più probabilità di avere bisogno di un intervento chirurgico in seguito per ridurre perdite di urina. Una ricerca precedente aveva dimostrato che può aumentare solo il rischio e che un risultato diverso era possibile.

Causa

Anche se il grado di incontinenza varia, è spesso causata a causa di ridere, starnuti, tosse o esercizio fisico. Queste situazioni sono chiamati urinaria da sforzo perché c'è una causa fisica o attività che si verificano, che può verificarsi a causa di un indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico o la mancanza di funzione nel muscolo dell'uretra. Un'altra causa è che la vescica iperattiva può essere causa di cambiamenti nel sistema muscolare e causare perdite, senza alcun preavviso. Il più rara causa di incontinenza dopo isterectomia è che una fistola ha sviluppato durante o dopo l'intervento chirurgico, creando così un collegamento tra la vescica e la vagina. In questo caso, ci sarebbe continua perdita senza preavviso.

Prevenzione

La prevenzione per perdite di urina dopo un intervento di isterectomia può iniziare con esercizi di Kegel, che comportano l'esercizio regolare dei muscoli del pavimento pelvico. Questi aiutano a mantenere i muscoli tonici e sono effettuati da contrarre e rilassare i muscoli del pavimento pelvico.

Diagnosi

Parlate con il vostro medico o urologo se si hanno problemi di incontinenza urinaria dopo un intervento di isterectomia. Una serie di test può aiutare nella diagnosi per aiutare a determinare la causa, ad esempio una analisi delle urine per escludere infezioni e un cytoscopy per ispezionare l'anatomia della vescica anomalie. Uno studio urologico potrebbe essere condannato per determinare il flusso e la pressione di urina, misurando la quantità di urina che rimane dopo la minzione, e un test di stress in grado di verificare la presenza di perdite di urina quando è impegnato in attività. Se la diagnosi di incontinenza dopo isterectomia non è ancora chiaro, test aggiuntivi come una radiografia o elettromiogramma possono fornire immagini di organi, come il rene, vescica e del pavimento pelvico.

Trattamento

Una procedura sling può essere fatto da un urologo per il trattamento di perdite di urina. Il chirurgo inserisce una fionda intorno all'uretra, che contribuirà a sollevare nella sua posizione normale e prevenire le perdite. L'imbracatura può essere creato con muscoli, legamenti o tessuto tendineo dal paziente, animale o addirittura creati con materiali sintetici. È necessario un ricovero ospedaliero per un paio di giorni, e il recupero può richiedere un paio di settimane. E 'importante evitare di sollevare oggetti pesanti o svolgere attività faticose, mentre il recupero. Una procedura di imbracatura creato da chirurghi Mayo Clinic consente la regolazione della braca dopo la procedura, che può aumentare il successo della chirurgia.


articoli Correlati