Nozioni di base di dieta di zona

La dieta di zona è stato progettato per utilizzare i propri geni per aumentare la vostra energia, ridurre il vostro giro vita e diminuire la fame equilibrando i tuoi tre ormoni legati all'alimentazione: glucagone, eicosanoidi e l'insulina. Il glucagone segnala il rilascio costante di carboidrati immagazzinati. Gli eicosanoidi controllano altri sintomi ormonali e regolano l'infiammazione silente. L'insulina è considerato un ormone stoccaggio. I piani di pasto sono basate su un rapporto di 40 per cento di carboidrati, grassi 30 per cento e 30 per cento di proteine.

Come funziona Zone

La dieta di zona è stato progettato per ottimizzare la salute ed è stato creato dal Dr. Barry Sears. Secondo ZoneDietInfo.com, l'eccessivo consumo di carboidrati scintille un sovraccarico di produzione di insulina. Questo a sua volta innesca una catena di reazioni che porta in ultima analisi, al vostro corpo converte i carboidrati in grasso per la conservazione. Proteina, invece, stimola glucagone, che segnala il corpo a rilasciare carboidrati. Questo, a sua volta, segnala il tuo cervello che si ha un adeguato approvvigionamento di energia e che si dovrebbe smettere di mangiare. Dr. Sears ha scoperto che limitando il tipo di carboidrati che si sta mangiando e l'associazione i carboidrati con 3 o 4 once di proteine ​​magre aiuta a bilanciare i livelli di glucagone e insulina. Il risultato è il controllo della fame con poche calorie; scatenando così la perdita di peso e riduzione di grassi.

Due metodi di Zona Dieta

L'approccio semplificato è un modo semplice per iniziare. Iniziate dividendo mentalmente il vostro piatto piano in tre parti. Un terzo del piatto deve essere costituito da proteine ​​magre come il pesce, tofu, pollo senza pelle o albumi. Questo dovrebbe essere approssimativamente lo spessore e la dimensione del palmo della mano. I restanti due terzi del piatto devono essere riempiti con verdure e frutta. Quindi aggiungere un "pizzico" di grasso, attaccare con grassi salutari per il cuore come avocado, mandorle o olio d'oliva. Evitare di frutti ricchi di amido come le banane, verdure ricche di amido come mais e tutti i grassi trans.

Il metodo di blocco è un'altra opzione, anche se è più complicato. È in primo luogo necessario determinare il vostro bisogno di proteine ​​individuale. Ciò costituisce la base per i blocchi al giorno. Per una calcolatrice blocco libero vedi Risorse. Ogni blocco è costituito da un blocco mini di proteine, un blocco mini di grasso e un mini blocco di carboidrati. Un blocco di esempio pasto sarebbe un grammo di petto di pollo senza pelle, mezza mela e tre olive. Le donne in genere hanno bisogno di circa 11 blocchi al giorno, mentre gli uomini hanno bisogno di circa 14.

Alimenti da mangiare

Cercate di attaccare con proteine ​​magre o basso contenuto di grassi, tra cui manzo, pollo, albume d'uovo, formaggio magro, tofu, carne di maiale magro, vitello o tacchino. La dimensione della vostra porzione dovrebbe essere di circa la stessa dimensione come il palmo della vostra mano. Se i carboidrati sono provenienti da verdure o frutta, determinare la dimensione delle porzioni di arricciare la mano in un pugno allentato. Il vostro servizio dovrebbe essere l'equivalente di due pugni. Se si sceglie di carboidrati che sono ricchi di amido o ha maggiori livelli di zucchero, il vostro servizio dovrebbe essere l'equivalente di un pugno. Una porzione di grasso dovrebbe essere equivalente della punta del pollice. Questo può includere noci, olio di noci, olio d'oliva e burro.

Evitare i prodotti a base di zucchero e farina bianca raffinata. Evitare di ciambelle, riso, patate, cereali, pane, pasta, succhi di frutta, soda, alcool e bevande contenenti caffeina. È possibile includere questi di tanto in tanto, ma non su base giornaliera. Lo stesso principio vale per la frutta zuccherati (come l'uva passa, prugne, fichi, banane e uva) e verdura con più elevati livelli di zucchero (come piselli, mais, patate e carote). Se si beve alcol, mangiare meno carboidrati con il vostro pasto per compensare i carboidrati che si sta bevendo.


articoli Correlati