Neuropatia diabetica e intradialitica Nutrizione Parenterale

Neuropatia diabetica e intradialitica Nutrizione Parenterale


Secondo un articolo in Diabetes Forecast ", dal 60 al 70 per cento delle persone con diabete hanno neuropatia." Esiste una forte correlazione tra diabete non controllato, malattie renali e neuropatia. Tuttavia, al momento non ci sono studi che collegano intradialitica nutrizione parenterale allo sviluppo o al miglioramento della neuropatia diabetica.

Neuropatia Diabetica

Neuropatia, un malfunzionamento del sistema nervoso, va da intorpidimento e formicolio alle mani e ai piedi (neuropatia periferica) a gravi complicazioni in vista, polmonari, digestive e motore funzioni. La neuropatia diabetica sviluppa come risultato di diabete non controllato. Di zucchero nel sangue e le proteine ​​si accumulano nel sangue causando danni al sistema nervoso.

Malattie renali

I pazienti diabetici sviluppano malattie renali a causa di zucchero nel sangue non controllato, pressione alta o diabete di lunga durata. Grazie alla maggiore filtraggio di zucchero nel sangue e proteine ​​i reni possono fallire nel tempo che richiede la dialisi. La malattia renale può anche causare neuropatia causa l'accumulo di tossine nel flusso sanguigno.

Intradialitica Nutrizione Parenterale

Intradialitica nutrizione parenternal (IDPN) è la nutrizione per via endovenosa --- di solito vitamine essenziali, proteine ​​e carboidrati --- consegnati durante la dialisi renale per i pazienti che hanno dimostrato la malnutrizione clinica. La maggior parte degli studi indicano che IDPN non ha alcun effetto maggiore sulla salute nutrizionale del paziente di integratori orali e una maggiore apporto calorico. I pazienti non riportano eventuali benefici per la salute come ad esempio una riduzione del dolore neuropatico.


articoli Correlati