Naturel Cure per il cancro alla prostata

Il cancro della prostata è causato dalla rapida mutazione e la replica di cancro alla prostata (PC) cellule. Queste cellule PC mutate formano in tumori. La FDA vieta qualsiasi sostanza naturale o erba da essere etichettato come una cura per una malattia, ma ci sono opzioni complementari e alternative di trattamento per aiutare a rallentare la progressione del cancro alla prostata.

Supplementi

Proteine ​​della soia, la melatonina, la cartilagine di squalo, sulforafano e Coenzima Q10 tutto può essere utile nel trattamento del tumore alla prostata.

Proteine ​​della soia ha proprietà androgeni che interrompono la produzione di testosterone, e le cellule di PC non possono crescere senza testosterone. Uno studio condotto presso la Divisione di Radioterapia Oncologica presso Ospedale San Gerardo a Milano, Italia, ha trovato che i pazienti affetti da cancro in stadio avanzato che non avevano precedentemente risposto alla chemioterapia hanno mostrato una risposta positiva quando somministrata melatonina insieme con la chemioterapia.

Uno studio del 2005 dalla University of Pittsburgh Cancer Institute ha trovato sulforafano, un integratore derivato da un composto di broccoli, affama le cellule PC dell'ossigeno necessario per riprodursi.

Cartilagine di squalo è antiangiogenica. Si interrompe la fornitura di sangue a formare tumori senza intaccare altri organi e vasi sanguigni.

Coenzima Q10 è un potente antiossidante. Uno studio inedito citato su e-Vitamine ha mostrato una riduzione fino al 78 per cento dei livelli di antigene prostatico specifico (PSA), negli uomini che hanno completato con CoQ10. Altri studi e ricerche sono necessarie per determinare come funziona CoQ10 prima che i medici possano essere certi che è benefico per il cancro alla prostata.

Vitamine e Minerali

La vitamina E e la vitamina D sembrano promettenti per limitare la crescita delle cellule tumorali. Gli uomini con diagnosi di cancro alla prostata hanno spesso bassi livelli di entrambi. La vitamina E è un antiossidante ed è particolarmente utile per i fumatori con cancro alla prostata. La vitamina D è fondamentale per una buona salute ed è prontamente disponibile spendendo 20 minuti sotto il sole pomeridiano senza protezione solare. Uno studio pubblicato nel volume di 163 del Journal of Urology uomini determinati con carcinoma della prostata che si era diffuso alle ossa ha registrato una diminuzione del livello di dolore durante l'assunzione di vitamina D. La vitamina D inoltre ha inibito la crescita delle cellule tumorali. Evitare l'assunzione di troppo calcio, in quanto può bloccare il completo assorbimento della vitamina D, limitandone l'impatto positivo.

Nutrizione

Una dieta a basso contenuto di grassi sani rafforza il sistema immunitario e accelerare la guarigione. Gli uomini con carcinoma della prostata dovrebbero mangiare un sacco di pomodori, che sono ad alto contenuto di licopene. In diversi studi, tra cui uno pubblicato nel volume di 166 del Journal of Urology, i pazienti che hanno consumato il licopene al giorno per tre settimane hanno mostrato le cellule tumorali morte e abbassato i livelli di PSA (da una media di due punti). Il licopene è anche utile per prevenire il cancro alla prostata.

Verdure crocifere come broccoli, cavolini di Bruxelles e cavolfiori sono anche benefici per il trattamento e la prevenzione del cancro alla prostata, perché contengono un certo livello di sulforafano.

Diversi studi, pubblicati sull'American Journal of Clinical Nutrition e la rivista di cancro e nutrizione, uomini che hanno mangiato 2-3 porzioni di pesce alla settimana avevano livelli di PSA inferiori scoperti.


articoli Correlati