Le diete carboidrati-controllato per il diabetico

Il diabete è caratterizzato dalla incapacità del corpo di controllare adeguatamente il glucosio (zucchero) nel sangue. Se lasciato incontrollato, glicemia alta può portare a una serie di gravi complicazioni in tutto il corpo, compresi i danni agli occhi, i piedi, i reni, i nervi e il sistema cardiovascolare. La dieta è un fattore estremamente importante nel controllo del glucosio nel sangue, soprattutto quando si tratta di carboidrati, che forniscono la maggior parte della fornitura glucosio del corpo.

Carboidrati comprensione e della glicemia

Secondo l'American Diabetes Association, i carboidrati (carboidrati) sono disponibili in tre forme principali: amidi, zuccheri e fibre. Amidi includono cereali come frumento, orzo, avena e riso; la pasta; verdure come patate, piselli e mais; e piselli secchi, lenticchie e fagioli. Gli zuccheri sono quelli che si verificano naturalmente in frutta e latte, così come le forme elaborate di zucchero come lo zucchero di canna, zucchero da tavola, melassa e sciroppo di mais. Gli alimenti che contengono notevoli quantità di fibre sono frutta e verdura, cereali integrali, noci, fagioli e legumi.

Quando si mangia un alimento a base di carboidrati, in genere aumenta la glicemia. L'aumento esatta in glucosio e la velocità di tale innalzamento dipende dal tipo di carboidrati si consumano, così come del corpo particolare sensibilità ai carboidrati.

Carboidrati e Calorie

Controllo carboidrati dovrebbero essere parte del vostro approccio dietetico globale al diabete. Secondo il EndocrineWeb peer-reviewed, se ha il diabete di tipo 1, la dieta di base dovrebbe consentire di 16 calorie per chilo di peso corporeo. Se hai il diabete di tipo 2, in genere bisogno di 1.500 a 1.800 calorie al giorno, con variazioni ammesse per il tuo sesso, peso attuale, il livello di attività complessiva e tipo di corpo.

In generale, l'assunzione complessiva di carboidrati deve essere compresa tra il 40 per cento e il 60 per cento delle calorie giornaliere. Come regola generale, il minor numero di carboidrati che si mangia, il più basso il livello di glucosio nel sangue ogni giorno. Tuttavia, se compensate per l'assunzione di carboidrati abbassato con una maggiore quantità di grasso o altre opzioni alimentari non salutari, è possibile compensare i potenziali benefici per la salute.

Conteggio Carboidrati

Inizia controllare l'assunzione di carboidrati contando i carboidrati nei cibi che mangiamo. Chiedi al tuo medico o un nutrizionista certificato per fornire informazioni sul contenuto di carboidrati degli alimenti non trasformati comuni. Alimenti confezionati in genere elencare il loro contenuto di carboidrati sulle loro etichette, ma si può anche chiedere al vostro nutrizionista se non riesci a trovare queste informazioni. Per salvaguardare se stessi in ristoranti e altri ambienti da pranzo, trovare una guida affidabile portatile a tutti gli alimenti e il loro contenuto di carboidrati.

Potete contare l'apporto di carboidrati sia in grammi o come parte di un sistema che misura il cibo in unità di scambio. In questo tipo di sistema, uno scambio è circa 15g di carboidrati. Se i carboidrati sono disponibili in forma di fibra, è possibile sottrarre circa la metà del loro peso da i totali di carboidrati. Consultare il proprio medico o un nutrizionista per conoscere meglio i dettagli di un programma di carboidrati-scambio.


articoli Correlati