La storia di lenti a contatto usa e getta

Secondo Johnson & Johnson Vision Care, circa 34 milioni di americani indossare le lenti a contatto per migliorare la loro visione. Le lenti a contatto hanno percorso una lunga strada da quando sono stati inizialmente sviluppati per l'uso pratico alla fine del 1880.

L'inizio

Anche se l'idea di creare una lente inseribile da utilizzare per aumentare la visione era stato pensato e scritto da Leonardo Da Vinci e René Descartes già nel primi anni del 1500, un obiettivo reale non è stato creato fino alla metà degli anni 1880. Nel 1887 soffiatore di vetro FA Mueller ha sviluppato un obiettivo che potrebbe essere inserito su un bulbo oculare malata, contribuendo a proteggerlo. Questo obiettivo potrebbe stato indossato solo per brevi periodi di tempo a causa del suo peso sul bulbo oculare. L'anno successivo AE Fick anche sviluppato una versione della lente a contatto, che ha creato dal vetro. Fick si dice che sia la persona che ha coniato il termine "lenti a contatto".

Nuovo materiale

Le lenti sviluppate alla fine del 1880 si è rivelata impraticabile perché non potevano essere indossati per più di un'ora o due. Obiettivo di vetro erano pesanti e scomodi e il materiale di vetro impedito l'ossigeno che entra nell'occhio, che è dannoso per la salute dell'occhio. Gli scienziati hanno lavorato per scoprire un materiale che potrebbe essere utilizzato per creare una lente che non solo migliorato la visione, ma potrebbe essere indossato per periodi di tempo molto lunghi. Nel 1938 un obiettivo è stato sviluppato utilizzando un nuovo materiale plastico denominato polimetilmetacrilato o PMMA, che è stato aggiunto al perimetro della lente. Sebbene queste lenti erano più portabile per quanto riguarda il peso e la capacità di restare, sono state messe a coprire l'intero occhio e quindi non hanno risolto il problema di ossigeno non raggiunge l'occhio.

Modifiche alla Dimensione

Nel 1947 Kevin Tuohy ha sviluppato una lente simile ai contatti "duri" di oggi. Ha prodotto una lente di plastica che copriva solo la cornea dell'occhio, in contrapposizione alle lenti precedenti che coprivano l'intero occhio. Durante questa regolazione effettuata lenti un po 'più comodo e pratico, essi ancora non consentono di ossigeno di raggiungere l'occhio. Per tutto il resto del 1940 e la maggior parte degli sviluppi 1950 e regolazioni continuato da apportare alle dimensioni e alla forma della lente.

Regolazioni finali

Infine, nel 1950 un nuovo materiale ha cominciato ad essere usato per fare le lenti a contatto. Questo nuovo materiale, idrossietilmetacrilato, è in primo luogo l'acqua ed è unico in quanto è difficile quando asciutto e morbido quando è bagnato. Tuttavia, quando il primo creato c'erano problemi con scarsa qualità ottica, la loro capacità di assorbire i batteri, ed erano difficili da maneggiare a causa della loro elevata percentuale di acqua. Non è stato fino al 1971 che la Bausch e Lomb, infine, hanno superato questi problemi e la loro lente morbida è stato approvato dalla FDA.

Lenti Oggi

Le lenti sviluppate nel 1970 da Bausch & Lomb sono le stesse lenti disponibili oggi. Alla fine del 1978 sono state create le lenti permeabili di vetro, che sono state fatte per essere più traspirante e più sano per gli occhi. Altre aggiunte che sono state fatte nel recente passato includono, indossare le lenti estensibili o costanti, lenti a contatto colorate e lenti a contatto bifocali.


articoli Correlati