La differenza tra Catecolamine & Noncatecholamines

Cosa succede quando si trovano di fronte a qualsiasi tipo di pericolo? Nel regno animale vi è una sindrome di lotta o fuga che si attiva all'interno del corpo di fronte al pericolo. In altre parole, le ghiandole surrenali sono attivati ​​per salvare il corpo. In questo caso il sistema andrenergic viene attivato. Il sistema rilascia agonisti adrenergici che sono anche noti come "simpaticomimetici." Questo nome deriva dalle sue caratteristiche che deve mimare i sintomi del sistema nervoso simpatico.

Quali sono Catecolamine?

Le catecolamine sono ormoni che vengono rilasciati dalle ghiandole surrenali quando una persona si trova di fronte a qualsiasi sollecitazione. Si tratta di una risposta di lotta o fuga dalle ghiandole surrenali che si attiva per la sopravvivenza della persona. Il ruolo delle catecolamine è quello di aumentare la frequenza respiratoria, la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la forza muscolare e la prontezza mentale. Per supportare le funzioni della sindrome di lotta o fuga nel corpo, il flusso di sangue viene tirato via dalla pelle, e reindirizzato al cervello, rene e cuore per questo scopo. Alcuni esempi di catecolamine nel corpo sono adrenalina o epinefrina, dopamina e noradrenalina.

Quali sono Noncatecholamines?

Noncatechalamines sono farmaci adrenergici che vengono utilizzati per attivare i precettori alfa e beta. Questi farmaci non contengono catecolo nel loro nucleo. Alcuni esempi di questi farmaci sono l'efedrina, fenilefrina, anfetamine, metatraminol e metoxamina. Questi farmaci sono usati come trattamento per vari disturbi, come contro la costrizione delle cellule del sangue, per raggiungere il rilassamento muscolare con facilità, per la decongestione nasale e degli occhi e per la dilatazione dei bronchi.

Differenze

La differenza fondamentale tra i catecolamine e noncatecholamines è che si è prodotta all'interno del corpo e l'altro è il nome dato ad un gruppo di farmaci che generano la stessa reazione nel corpo come le catecolamine. Le noncatecholamines possono essere indiretto ad azione, ad azione diretta e doppia azione. Le noncatecholamines ad azione diretta vengono utilizzate soprattutto per stimolare i recettori alfa e beta. Questi includono isotharine, terbutalina e salbutamolo, mentre quelli a doppia azione includono efedrina.

Le differenze più importanti

Le catecolamine sono sempre ed esclusivamente ad azione diretta. D'altra parte, poiché le noncatecholamines sono diretti, indiretti e doppia azione possono essere somministrate post operazione, che durano più a lungo e hanno la capacità di attraversare la barriera emato-encefalica. Utilizzato per lo più nei casi di premorte, i noncatecholamines sono come una questione di fatto farmaci salva-vita in più di un modo.