L'uso e gli effetti collaterali di Lobelia

L'uso e gli effetti collaterali di Lobelia

Lobelia è un farmaco a base di erbe. Il suo nome scientifico è Lobelia inflata, ma è noto anche come l'asma erbaccia, tabacco indiano, tabacco selvatico, gagroot, bladderpod, Lobelie, pukeweed e vomito mosto secondo WebMD. Lobelia è una pianta annuale o biennale a volte fino a tre metri di altezza con foglie verdi o giallastro pallido. Vengono utilizzate solo le parti fuori terra della pianta - soprattutto le foglie e semi. WebMD raccomanda di consultare un esperto operatore sanitario prima di prendere lobelia.

Usi nativi americani

I nativi americani utilizzavano lobelia, spesso dal fumo che, per contribuire a trattare malattie respiratorie, come l'asma, la bronchite, polmonite e tosse.

Usi 19th Century

I medici americani hanno usato lobelia nel 1800 per eliminare le tossine nel corpo attraverso il vomito.

Trattamenti 21st Century respiratorie

Lobelia non è approvato dalla Food and Drug Administration, che regola i farmaci farmaceutiche. Erboristerie, tuttavia, usano l'erba per aiutare a trattare malattie respiratorie. Si ritiene che l'erba può aiutare a chiarire il muco dalle vie respiratorie, compresa dalla gola, polmoni e bronchi. L'Università del Maryland Medical Center consiglia di consultare un esperto operatore sanitario prima di prendere l'erba.

Lobelia come un aiuto per smettere di fumare

Nel 1993, la FDA ha vietato la vendita di lobelia come un aiuto per smettere di fumare, ma non ci sono prove che suggeriscono lobelia può ridurre gli effetti della nicotina, in particolare il rilascio di dopamina associato. Secondo l'Università del Maryland Medical Center, alcuni scienziati credono l'erba ha il potenziale per aiutare le dipendenze trattare con problemi di dopamina legati sotto il controllo medico adeguato.

Lobelia come trattamento topico

Lobelia è prescritto da erboristi come trattamento topico per dolori muscolari, noduli reumatici, slogature, contusioni, edera velenosa, punture di insetti e tigna. Come lobelia può avere effetti collaterali pericolosi, tuttavia, la consultazione è necessario per la sua somministrazione sicura.

Usi omeopatici

Trattamenti omeopatici utilizzano lobelia autonomamente o con altri prodotti per aiutare i pazienti a smettere di fumare, rilassare i muscoli, diminuiscono nausea e vomito e per problemi respiratori.

Potenziali effetti collaterali

Lobelia è considerata una pianta potenzialmente tossica, secondo l'Università del Maryland Medical Center, e il dosaggio è importante per il corretto trattamento. Gli effetti collaterali possono includere nausea, vomito, sudorazione profusa, tremori, diarrea, tachicardia, convulsioni, confusione mentale, ipotermia, coma e morte. Gli effetti collaterali possono dipendere da interazioni con altre erbe, integratori o farmaci che non sono ancora compresi.

Coloro che non dovrebbe usare Lobelia

Quelli con determinate condizioni possono essere a maggior rischio di effetti collaterali e non dovrebbe prendere lobelia, secondo l'Università del Maryland Medical Center. Tali condizioni includono cuore, malattie epatiche o renali, pressione alta, sensibilità tabacco, disturbi convulsivi, paralisi, mancanza di respiro e per il recupero dallo shock. In gravidanza e allattamento donne, allo stesso modo, non devono assumere lobelia.

Possibili interazioni

Perché così poco è capito circa gli effetti chimici della lobelia, i medici raccomandano quelli che prendono determinati farmaci o sostanze non usare lobelia, in quanto possono presentare un aumentato rischio di effetti indesiderati. Questi includono i farmaci psichiatrici, stimolanti - come deficit di attenzione iperattività farmaci - sostituti della nicotina, Chantix (un aiuto per smettere di fumare prescrizione) e il tabacco.


articoli Correlati