L'insulina Piano resistenza Dieta

L'insulina Piano resistenza Dieta


La dieta insulino-resistenza impedisce un rapido aumento dei livelli di zucchero nel sangue. L'insulino-resistenza, comunemente indicato come prediabete, si verifica in individui sovrappeso quando determinate cellule dell'organismo non rispondono ai normali livelli di insulina, un precursore al diabete di tipo 2. Il mantenimento di un alto contenuto di proteine, dieta ricca di fibre durante la visione di assunzione di carboidrati e grassi vi aiuterà a regolare il glucosio nel sangue. Una buona regola per questa dieta è quello di consumare non più di 32 grammi di carboidrati ogni due ore.

Cosa mangiare

Perdere peso è l'obiettivo primario della dieta insulino-resistenza dal momento che la perdita di peso riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Iniziare con una dieta ricca di proteine, con almeno tre porzione di carne magra o altre proteine ​​al giorno. Provate a fare le proteine ​​metà di tutte le calorie giornaliere. Una zona 1 grammo di pesce conta come una porzione, così come 1 oz di pollo senza pelle, filetto di manzo o formaggio. A causa dell'aumentato rischio di ipertensione causata da prediabete e l'obesità, limitare il consumo di carne rossa a non più di due o tre porzioni alla settimana. Ai fini di questa dieta, fagioli e latte, compresi i prodotti a base di soia, contano come proteine.

Ottenere l'abbondanza di fibra da una dieta ricca di frutta. Contrastare l'alto contenuto di zucchero di frutta da consumare piccole porzioni. Godetevi 3-5 porzioni al giorno di piccole mele, pesche, prugne, banane e pompelmo. Altri frutti da considerare sono tre quarti di una tazza di mirtilli, un terzo di un melone o due cucchiai di uva passa.

La perdita di peso significa controllo del tenore di grassi. Mentre i grassi saturi di burro, oli, o panna acida sono cattivi, gli acidi grassi Omega 3 sono buoni. Fonti di Omega 3 sono kiwi, lamponi neri, noci, noci pecan, semi di lino e di pesce, in particolare pesci di acqua fredda come il salmone, aringhe e sardine.

Anche se i fagioli e lenticchie contano come proteine, molte verdure si può godere liberamente, in particolare verdure a foglia verde come broccoli, spinaci e cavoli. Mangiare carote, sedano, cetrioli e come snack o contorni, dal momento che sono a basso contenuto di carboidrati.

Cosa da evitare

Limitare l'assunzione di carboidrati è importante sia per la regolazione della glicemia e per la perdita di peso. Cercate di limitare, o addirittura eliminare, le patate ricche di amido e mais. Se è necessario disporre di un gusto, mangiare non più di una mezza tazza di mais o di una piccola patata al forno in qualsiasi pasto.

Cereali ad alto contenuto di carboidrati dovrebbero essere limitati, ma non eliminati. Dal momento che due fette di pane possono essere due terzi dei carboidrati consentiti nel corso di un periodo di due ore, attenersi a una fetta di pane di grano intero come il pane di frumento, di segale o integrale di segale, sia come mezzo panino o pane tostato con marmellata senza zucchero. Un'altra possibilità è una mezza tazza di cereali o di un quarto di tazza di muesli. Leggere le etichette per trovare i cereali a basso contenuto di carboidrati, permettendo molto spazio per carni, verdure e frutta in questi piccoli pasti.


articoli Correlati