L'effetto del curaro sulla tensione muscolare

L'effetto del curaro sulla tensione muscolare


Utilizzata per secoli dai cacciatori indigeni del Sud America per immobilizzare la preda e, più recentemente, dalla medicina moderna come un rilassante muscolare, il principio attivo di curaro distrugge la tensione muscolare, rendendo i muscoli inutili.

Muscle Tension

La tensione muscolare dipende dalla capacità delle fibre muscolari a contrarsi, che a sua volta dipende da impulsi nervosi in entrata che raggiungono le fibre muscolari, secondo il libro "Fisiologia Umana".

Blocco Effect

Chiave ingrediente attivo del curaro, tubocurarina, previene gli impulsi nervosi motore di raggiungere le fibre muscolari, osserva Richard A. Lehne, Ph.D., ex del dipartimento di farmacologia presso la University of Virginia School of Medicine.

Paralisi

La presenza di curaro negli spazi tra i nervi motori e fibre muscolari rende impossibile la tensione muscolare, con conseguente paralisi.

Time Line

Tubocurarina prima paralizza i muscoli della palpebra e masticare (masticazione), poi degli arti, addome e corde vocali (glottide) e infine della respirazione, forse uccidendo la vittima drogata da arresto respiratorio, secondo Lehne.

Contesto

La perdita di tensione muscolare arriva con un calo della pressione sanguigna, a causa della tubocurarina di innescare il rilascio di istamina, ma dal momento che il farmaco lascia il sistema nervoso centrale intatto, la persona interessata rimane suscettibile al dolore e perfettamente cosciente, anche se completamente paralizzato, secondo al libro "Farmacologia per l'assistenza infermieristica."


articoli Correlati