Kidney Cancer Opzioni di trattamento

Il cancro del rene si riferisce al cancro che ha origine in uno o entrambi i reni. Il tipo più comune di cancro è causato da carcinoma renale, che è responsabile per nove su ogni 10 casi di cancro. Molte delle forme standard di trattamento del cancro, compresa la chemioterapia e le radiazioni, non sono metodi efficaci di trattamento del cancro del rene; chirurgia e bioterapia sono di solito raccomandato.

Chirurgia

Ci sono due opzioni di chirurgia per cancro del rene parziali. La prima è una nefrectomia completa o radicale. Questo comporta la rimozione di tutto il rene che è affetto da cancro. Questo è di solito consigliata per la maggior parte dei pazienti perché assicura tutte le cellule tumorali vengono rimossi. I pazienti possono ancora funzionare normalmente con un rene, dopo un periodo di recupero. Tuttavia, se i pazienti hanno un altro stato di salute o di valore, che inibisce la loro altro rene di funzionare normalmente e / o se ci sono cellule tumorali in entrambi i reni, una nefrectomia radicale non può essere raccomandato. Se un nefrectomia radicale comporterebbe una perdita di funzione renale normale, una nefrectomia parziale può essere eseguita. Questo comporta la rimozione solo la parte del rene con le cellule tumorali. Nefrectomia radicali sono più efficaci quando il tumore è 4 cm di lunghezza o più piccolo, anche se possono lavorare su pazienti con tumori fino a 7 cm di lunghezza.

Alternative chirurgiche

Alcuni pazienti non sono abbastanza sano per sopportare anche una nefrectomia parziale, a causa dell'età o altri danni. Questi pazienti hanno ancora bisogno di un trattamento per distruggere le cellule tumorali. Chemioterapia sistemica standard (chemioterapia consegnato per via endovenosa) di solito non è efficace. Alternative alla chirurgia includono cyrosurgery (congelamento le cellule tumorali), l'ablazione con radiofrequenza (bruciare le cellule tumorali) e l'embolizzazione (tagliare l'afflusso di sangue al tumore).

Bioterapia e la terapia farmacologica

Bioterapia e la terapia farmacologica possono essere somministrati come trattamenti autonomi, o in aggiunta a chirurgia o un'alternativa chirurgica. Possono essere somministrati come trattamenti curativi, per tentare di curare il cancro, o come cure palliative, per alleviare il dolore e prolungare la vita nei pazienti con cancro del rene incurabile. Sorafenib, Sunitinib, temsirolimus, everolimus e bevacizumab sono i farmaci utilizzati nel trattamento del cancro del rene. Essi agiscono interferendo con la crescita del tumore, sia tagliando ossigeno, sangue o un altro fattore di crescita del tumore. Bioterapia ha anche dimostrato molto efficace nel trattamento del cancro del rene in alcuni pazienti. Bioterapia comporta stimolando le difese dell'organismo contro il cancro. Le citochine, la bioterapia utilizzato nel trattamento del cancro del rene, opere in tra il 10 per cento e il 20 per cento dei pazienti, per ridurre i tumori fino al 50 per cento delle loro dimensioni.


articoli Correlati