Il periodo di incubazione della influenza aviaria

Il periodo di incubazione della influenza aviaria


L'influenza aviaria è causata da ceppi di tipo A del virus dell'influenza. La contrazione del ceppo si verifica in tutto il mondo, ed è nutrito dagli uccelli migratori selvatici e il pollame, prima di passare agli esseri umani.

Origine dell'influenza aviaria

L'influenza aviaria si nutriva entro gli intestini di uccelli migratori e, occasionalmente trasmesso al pollame. La maggior parte delle popolazioni di uccelli selvatici esporre senza effetti negativi dal virus, e in genere, l'influenza aviaria fa ammalare soltanto pollame. In rari casi, un ceppo più letale è espresso, e provoca in genere quasi il 100 per cento la mortalità nei volatili infetti in meno di 48 ore dall'insorgenza dei sintomi.

Uccelli infetti possono occasionalmente trasmettere la malattia agli esseri umani. Trasmissione uomo a uomo dell'influenza aviaria è quasi inesistente a partire dal 2010.

Trasmissione all'uomo e periodo di incubazione

L'influenza aviaria ha tra i periodi di incubazione più lunghi di tutti i ceppi. Essa può variare da 7 a 14 giorni nella maggior parte adulti sani, e fino a 21 giorni nei bambini. Tuttavia, la trasmissione agli esseri umani è considerata estremamente rara.

Sintomi

Influenza aviaria mostre maggior parte dei sintomi "normali" simil-influenzali. Questi includono febbre alta, diarrea, vomito, dolore al torace, e sanguinamento dal naso e gengive come sintomi iniziali. Tuttavia, i pazienti possono presentare solo un numero di questi sintomi.

H5N1 è il ceppo attuale dell'influenza aviaria, a partire dal 2010, ed è una forma estremamente aggressiva.


articoli Correlati