I sintomi intolleranza alimentare e aumento di peso

I sintomi intolleranza alimentare e aumento di peso


L'intolleranza alimentare è una risposta del sistema digestivo al cibo che irrita il sistema o che il sistema non può elaborare. L'intolleranza al lattosio è il più comune, ma quasi tutti gli alimenti può causare sintomi in un dato individuo. L'intolleranza alimentare è comune, e la maggior parte delle persone hanno avuto una reazione avversa al cibo a un certo momento. Diventa un problema quando lo stesso cibo provoca sempre sintomi per voi. L'intolleranza alimentare non deve essere confusa con allergia alimentare, che è una risposta del sistema immunitario, o intossicazione alimentare, causata da cibo avariato o contaminato.

Sintomi

I sintomi di intolleranza alimentare variano con l'individuo, e magari con l'episodio. I sintomi comprendono: nausea, mal di stomaco, gas, crampi, gonfiore addominale, vomito, bruciore di stomaco, diarrea, mal di testa e irritabilità. Questi sono i sintomi più comuni, ma alcune persone possono avere altri, sintomi simili. Tra i sintomi comuni, l'unico che sembrerebbe provocare un aumento di peso sarebbe gonfiore. Altri sintomi, interferendo con la digestione, può comportare una perdita di peso temporanea. Consultare un medico se i sintomi sono gravi o frequenti.

Teorie Aumento di peso

Sebbene non vi sia alcuna prova che l'intolleranza alimentare può causare aumento di peso, ci sono alcune teorie sull'argomento. Una teoria è che l'intolleranza alimentare rallenta il metabolismo e provoca quindi un aumento di peso. Un altro è che le persone bramano cibi a cui sono intolleranti, e il ritiro porta a binge eating. Una terza è che si tratta di elaborazione cibo mentre scarichi intolleranti energia, in modo che l'individuo diventa sedentario, portando ad un aumento di peso. Teorie di centraggio sulla risposta immunitaria è improbabile che siano valide, come intolleranze alimentari non proviene dal sistema immunitario.

È un allergia?

Le allergie alimentari sono una risposta del sistema immunitario al cibo a cui è allergico. Allergeni comuni sono arachidi, noci, pesce, crostacei, latte, uova, soia e frumento. Negli Stati Uniti, dal 4 al 5 per cento della popolazione è il pensiero di avere allergie alimentari. I sintomi possono essere da lieve a così gravi che richiedono un trattamento di emergenza. Essi comprendono: eruzioni cutanee o orticaria, nausea, mal di stomaco, diarrea, prurito, respiro corto, dolore toracico, gonfiore delle vie aeree e di anafilassi. Le reazioni possono essere immediata e può essere causata da una piccola quantità di cibo. Bisogna evitare questi cibi. L'allergia alimentare non provoca aumento di peso.

Identificare causa di intolleranze alimentari

I test usati per le allergie, come ad esempio esami del sangue, prick o il test muscolare, non lavorano per identificare le cause di intolleranza alimentare. Il miglior test per le intolleranze alimentari è una dieta di eliminazione. Tenere un diario alimentare per un paio di settimane, notando quando si hanno sintomi di intolleranza alimentare e quello che hai mangiato durante il giorno o due prima. Ottenere la guida di un dietista, se necessario. Eliminare gli alimenti sospetti dalla vostra dieta, poi reintrodurre gradualmente, uno ogni due settimane. Si dovrebbe essere in grado di dire quali alimenti ti fanno male. Smettere di mangiare questi, e non dovrete preoccuparvi di loro effetto sul vostro peso.


articoli Correlati