I sintomi della sindrome metabolica

Le persone con sindrome metabolica presentano un gruppo di fattori di rischio diagnosticati che potrebbero portare a malattie cardiovascolari. L'Organizzazione Mondiale della Sanità identifica una malattia metabolica come alti livelli di insulina più due dei seguenti rischi per la salute: obesità addominale, alterazioni del colesterolo o pressione alta. Questa malattia è nota anche come sindrome X, sindrome da insulino-resistenza e sindrome dismetabolica.

Insulino-resistenza

Un normale glicemia a digiuno è inferiore a 100 mg / dL. Se i livelli di glucosio sono più alti, si è a rischio per la sindrome metabolica. Il National Institutes of Health afferma che l'85 per cento di quelli con diabete di tipo II sviluppare sindrome metabolica.

Alta pressione sanguigna

Se siete sulla medicina per il trattamento di alta pressione sanguigna o la pressione sanguigna è 130/85 o superiore, si potrebbe essere a rischio di sviluppare la sindrome metabolica. Solo uno di questi due numeri devono essere alti da considerarsi caratteristica della malattia.

Anomalie colesterolo

Le persone con sindrome metabolica possono avere un livello di trigliceridi di 150 mg / dL o superiore. I trigliceridi sono un tipo di grasso presente nel sangue. Coloro che sviluppano una malattia metabolica in genere hanno HDL (il cosiddetto colesterolo buono) i livelli di 50 mg / dL o meno per le donne e 40 mg / dL o meno per gli uomini.

Obesità

L'obesità addominale è la caratteristica più comune della malattia metabolica. Le donne con un giro vita di 35 pollici o più sono considerati a rischio; per gli uomini, si tratta di 40 pollici o più. Per questo motivo, la perdita di peso è il trattamento raccomandata per limitare la progressione della sindrome.

Cause

Non si sa che cosa causa la sindrome metabolica. Le caratteristiche generalmente utilizzati per descrivere questa malattia, come l'insulina resistenza, obesità e ipertensione, possono essere fattori genetici o di stile di vita. Il rischio di sviluppare la sindrome metabolica aumenta con l'età. Quaranta-tre per cento delle persone colpite sono tra i 60 ei 69 anni.


articoli Correlati