Gli anziani e la depressione

Gli anziani e la depressione


La depressione è il disturbo psicologico più comune negli Stati Uniti, e gli anziani non sono immuni. Una qualche forma di depressione è vissuta da più di 2 milioni dei 34 milioni di americani di età 65 anni. La depressione non è una parte normale del processo di invecchiamento; si tratta di una malattia pericolosa a qualsiasi età e deve essere preso sul serio. Gli anziani che soffrono di depressione spesso esperienza svogliatezza, insoddisfazione per la vita in generale e una certa riluttanza per socializzare. La depressione è particolarmente pericoloso per gli anziani, perché può ostacolare il sistema immunitario ed esacerbare condizioni pre-esistenti.

Diagnosi

Secondo la Mayo Clinic, la depressione negli anziani può andare non diagnosticata perché i sintomi sono simili a quelli di altre malattie. Molti adulti più anziani con depressione sono riluttanti a chiedere aiuto. A volte questo è perché non hanno una storia di depressione o sintomi si accendono gradualmente e non sono dovuti ad un particolare evento o un trauma.

Cause

Cause della depressione negli anziani sono spesso legati al declino fisico e mentale, la vedovanza e il maggiore isolamento che spesso accompagna la vecchiaia. Secondo un articolo del Journal of Psychosocial Rehabilitation, la depressione negli anziani è strettamente associato con l'elaborazione dei ricordi accumulati di una lunga vita.

Suicidio

Il suicidio si verifica più frequentemente negli anziani che in qualsiasi altro gruppo. Secondo uno studio condotto dal National Institute of Mental Health, mentre le persone di 65 anni costituiscono solo il 12 per cento della popolazione degli Stati Uniti, che rappresentano il 16 per cento dei decessi per suicidio (nel 2004). Gli studi dimostrano che fino al 75 per cento degli adulti più anziani che muoiono per suicidio ha visitato un medico entro un mese prima della morte. È necessaria una migliore individuazione e il trattamento della depressione in adulti più anziani.

Sequestri

Secondo uno studio in Annals of Neurology, la depressione porta con sé un sei volte aumento del rischio di convulsioni in adulti più anziani. I sequestri discusse nello studio sono stati non provocato e non sono stati associati con epilessia o altri disturbi convulsivi.

Trattamenti

In molti casi, secondo una guida di depressione di fine vita preparata dai medici con il supporto di Forest Pharmaceuticals, la depressione negli anziani può essere trattata con successo con farmaci antidepressivi. Tuttavia, poiché la maggior parte degli studi clinici di depressione hanno coinvolto giovani adulti, vi è limitata evidenza per il trattamento della depressione negli anziani. Interazioni farmaci sono anche una preoccupazione con i pazienti anziani che sono spesso prescritti molti farmaci per una varietà di condizioni.


articoli Correlati