Fattori di rischio di insufficienza renale acuta

Insufficienza renale acuta (IRA), noto anche come insufficienza renale acuta, è una condizione medica che è caratterizzata da una improvvisa perdita della capacità dei reni di svolgere le loro funzioni più importanti: eliminare le varie scorie azotate presenti nel corpo, e anche aiutare a mantenere l'equilibrio elettrolitico all'interno del corpo. A causa della perdita di funzionamento dei reni, vari rifiuti e prodotti tossici si accumulano, portando a numerosi rischi per la salute, come l'acidificazione del sangue, squilibri nei livelli di elettroliti e più.

Cause o fattori di rischio che portano alla ARF

I fattori di rischio di insufficienza renale acuta sono generalmente classificati in tre categorie principali fattori di rischio :, prerenale, fattori di rischio intrinseci o renali e fattori di rischio post-renali.
Fattori di rischio prerenale sono quei fattori di rischio che causano ostruzione del flusso di sangue raggiungere i reni. Fattori di rischio intrinseci o renali sono quei fattori che causano direttamente danni alla struttura dei reni, portando ad insufficienza renale acuta.
Fattori di rischio post-renali sono quelle condizioni che causano l'ostruzione nel percorso attraverso il quale i vari rifiuti azotati e urina vengono eliminati dal corpo. Se questa condizione è lasciata non trattata e inosservato per un lungo periodo di tempo, può sfociare ARF.

Fattori di rischio che causano prerenale ARF

Fattori prerenale che spesso portano a insufficienza renale acuta in soggetti includono disidratazione acuta e shock, gravi ostruzioni nelle arterie del cuore e infezioni come sepsi. La disidratazione e shock genere conducono al restringimento delle arterie che portano il sangue in tutto il corpo, riducendo il volume di sangue di raggiungere vari organi tra cui i reni e portando in definitiva a ARF. Infezioni e blocchi nel cuore portano ad una riduzione dell'effetto di pompaggio del cuore, riducendo la quantità di sangue raggiunge i reni e altri organi.

Fattori di rischio intrinseci o renali

Uno dei fattori intrinseci o renali più comuni che portano allo sviluppo di insufficienza renale acuta in soggetti include l'uso eccessivo di alcuni farmaci come i FANS e gli aminoglicosidi. Queste sostanze chimiche, se assunto in eccesso, danneggiano la struttura dei reni, riducendo così il flusso di sangue attraverso di essa e aumentando la probabilità di sviluppare ARF. Un altro fattore intrinseco comune che porta a insufficienza renale acuta è il livello di emoglobina è aumentato nel corpo di un individuo, come l'emoglobina elevata provoca danni ai tubuli presenti nel rene, in ultima analisi, che porta a insufficienza renale acuta.

Fattori di rischio post-renali

Alcuni dei fattori di rischio post-renali più comuni che portano allo sviluppo di insufficienza renale acuta comprendono calcoli renali e l'uso eccessivo di alcuni farmaci come gli anticolinergici. Questi fattori ostacolano lo svuotamento della vescica, causando insufficienza renale acuta.

Altri fattori di rischio comuni

Numerosi altri fattori di rischio come la disidratazione acuta, disturbi polmonari, perdita di sangue e altri disturbi renali sono considerati fattori o condizioni principali che spesso portano a ARF.