Epatite C Trattamento

L'epatite C attacca il fegato, ma può rimanere latente per decenni e non sempre richiede treatment.Those diagnosticato con le prime fasi del virus dell'epatite C (HCV) sono invitati a continuare le normali routine di vita. Fase avanzata di HCV, che una persona non raggiunge sempre, possono richiedere un paio di trattamenti possibili. Capire ciò che questi trattamenti sono in grado di aiutare un paziente a prendere una decisione più informata per quanto riguarda la loro cura. Ci sono tre tipi principali di epatite C - genotipi 1, 2 e 3. genotipo 1 è la più diffusa.

Motivi di trattamento può essere richiesto per l'epatite C

Spesso, nessun trattamento è necessario per l'epatite C, ma ci sono eccezioni. Un esame del sangue che indica la presenza di epatite C nel sangue può richiedere trattamenti regolari e controllo medico. Se una biopsia epatica normale indica gravi danni al fegato, il trattamento dell'epatite C è necessaria. Livelli eccessivi di enzimi epatici alanina aminotransferasi (ALT) indicano che è necessario un trattamento per l'epatite C.

Motivi Nessun trattamento può essere richiesto per l'epatite C

Molte volte, nessun trattamento è richiesto con una diagnosi di epatite C. Se il test regolare indica una quantità trascurabile di danni al fegato, il medico può decidere di rinunciare al trattamento, dal momento che molti trattamenti per l'epatite C hanno gravi effetti collaterali. Non tutti i medici arrivano a questa conclusione, tuttavia; molti ritengono che la malattia vale la pena lottare fin dalle sue prime fasi, nonostante i potenziali effetti collaterali del trattamento.

Trattamenti per l'epatite C

Il trattamento più comune per l'epatite C è una iniezione settimanale regolare di un farmaco chiamato interferone alfa pegilato in combinazione con un agente antivirale due volte al giorno chiamato ribavirina (Rebetol). Questa combinazione trattamenti di terapia riordina l'epatite C in 40 a 80 per cento delle persone che ne fanno uso; persone con genotipo 1 HCV rispondono positivamente il 40 per cento del tempo, mentre quelli con tipi 2 e 3 rispondono positivamente circa l'80 per cento del tempo.

Effetti collaterali di trattamenti per l'epatite C

L'interferone utilizzato nel trattamento terapia dell'HCV può causare effetti collaterali in alcuni individui. Questi possono includere irritabilità, sintomi simil-influenzali, insonnia, stanchezza, irritazione della pelle, depressione e problemi di concentrazione o di memoria. Il ribivirin utilizzato nel trattamento terapia farmacologica di HCV può causare effetti collaterali, tra cui la congestione nasale, anemia, affaticamento, prurito e difetti di nascita. Nei trattamenti di combinazione, l'interferone e ribavirina possono causare effetti indesiderati, tra cui comportamento suicidario o psicosi; le persone che hanno avuto problemi con la depressione in passato, si consiglia di non utilizzare il trattamento di combinazione per l'epatite C.

Trapianto di fegato e HCV

In caso di grave, fine stadio della malattia epatica, il trapianto può essere necessario. È importante notare, tuttavia, che un trapianto di fegato non cura dell'epatite C; anche se una persona riceve un trapianto di fegato, la malattia può ripresentarsi. Pazienti con HCV che ricevono un trapianto di fegato sono anche molto probabilità di sviluppare cirrosi entro cinque anni.


articoli Correlati