Contro di Sanitari Piani di risparmio

Piani di risparmio di assistenza sanitaria è entrato in esistenza nel 2003, quando il Senato americano ha approvato il Medicare Bill. Conosciuto anche come Health Savings Accounts (HA), i piani incoraggiato le persone a risparmiare denaro in questi conti per pagare le spese mediche e sanitarie qualificate, mentre sono occupati, dopo il pensionamento. Attualmente, gli individui possono depositare fino a 3.000 dollari all'anno e le famiglie fino a 6.000 dollari l'anno nella loro HSAs con esenzione fiscale totale.
Tuttavia, HSA o assistenza sanitaria risparmio, come ogni altra cosa, ha pro e contro.

Out of Reach

Uno dei criteri per l'adesione a piani di risparmio di assistenza sanitaria è un piano sanitario franchigia elevata, un piano che ha premi mensili bassi, ma richiede il supporto piano per pagare gli importi significativamente più elevati in spese mediche prima che le indennità di assicurazione calci in.

Questo sarebbe diverso da un piano di salute standard, che copre tutte le spese mediche ad un costo elevato premio. Nel 2008, la franchigia minima per l'ammissibilità di un piano di risparmio sanitario è stato di $ 1.100 singoli piani e 2.200 dollari per progetti familiari. Mentre questi numeri potrebbero non sembrare significativo in termini di costi sanitari, hanno posto HSAs più o meno fuori dalla portata della gente comune.

Le persone nei gruppi a basso reddito raramente tendono ad avere redditi disponibili di 1.100 dollari o $ 2.200. La maggior parte del tempo, non sarebbe nemmeno in grado di pagare per il piano sanitario franchigia più elevata, quindi un piano di risparmio sanitario è più o meno qualcosa che può solo sognare.

No Good per gravemente malati

Secondo un'analisi effettuata nel 2006 dalla Georgia Bilancio e Policy Institute, piani di risparmio sanitari non sono veramente buoni per coloro che sono gravemente o malati cronici o sono disabilitati. Perché queste persone avrebbero bisogno di cure mediche regolari, che genererebbe elevate spese mediche. In un tale scenario, i malati cronici starebbero meglio con i piani di assistenza sanitaria standard, in quanto non sarebbero in grado di risparmiare molto in loro piano di risparmio di assistenza sanitaria.

Consente di datori di lavoro fuori dal Hook

Piani di risparmio sanitari consentono ai datori di lavoro di farla franca con la spesa minore sulle prestazioni di assistenza sanitaria dei dipendenti. Passando dipendenti verso alti piani sanitari deducibili, i datori di lavoro sono tenuti a pagare meno premi assicurativi. Mentre i dipendenti sarebbero in grado di ottenere il beneficio di HSAs, sarebbero in condizioni di svantaggio, come il risparmio sarebbe fuori di tasca propria e non sarebbero ottenere la stessa copertura assicurativa come un piano di assicurazione standard o assistenza sanitaria di gruppo dal loro datore di lavoro.

Limitazione Contributi

Uno dei principali svantaggi di piani di risparmio di assistenza sanitaria è che gli individui sono limitate dal contribuire tanto quanto vogliono. Il limite massimo per i contributi è allo stesso livello della parte inferiore per franchigie ammesse a piani alti deducibili. Ciò significa che gli individui dovrebbero pagare più le spese mediche di tasca propria, prima di poter ottenere piani di risparmio sanitari o prestazioni assicurative.

Prelievi imponibili e penalizzato

Mentre contributi a un piano di risparmio di assistenza sanitaria sono esenti da imposte, lo stesso non vale per i prelievi. Se il denaro depositato in un HSA è ritirato prima dell'età di 65 anni, l'importo prelevato attira una sanzione del 10 per cento, più le tasse applicabili.