Come superare la paura del dolore

Il dolore provoca paura. La paura è dolorosa e può causare dolore. Si tratta di un circolo vizioso. Quando paura, si può evitare situazioni e gli eventi che si pensa ti farà del male. Ma nel lungo periodo, si inizia a vivere una vita di evasione. Secondo Shape.com, uno su quattro persone soffre di dolore in corso. Nel suo libro, "Sto Hosting Come in fretta che posso," Tom Bergeron, ospite di "Ballando con le stelle", parla di come il mal di schiena quasi preso la sua vita. Ma alla fine, ha guardato la paura negli occhi e si mise a ridere a questo. Il punto è, è necessario affrontare la situazione in modo da superare.

Istruzione

1 Ulteriori informazioni su gestione del dolore. Vai a un gruppo di sostegno di persone che la pensano che si riuniscono e condividere storie e tecniche di antidolorifico. Visitare una clinica di gestione del dolore. Hanno team di professionisti dedicati che possono mettere un piano unico in posto per voi che funziona. Si può anche prendere lezioni che insegnano sui metodi alternativi di controllo del dolore, come l'agopuntura, che implica avere sottili aghi collocati in punti meridiani (centri energetici del corpo) per promuovere la guarigione. Esplora tutte le opzioni per mantenere il dolore ad un livello minimo e non mollare fino a che fare. Quando sai di avere opzioni di trattamento, la paura spesso dissipa.

2 Trovare alcune tecniche provato e vero che consentono di gestire il dolore. Terapia freddo lavora spesso per l'artrite o quando il dolore è dovuto a un'infiammazione. Il massaggio può aiutare ad alleviare il dolore muscolo-scheletrico. Acqua calda o una vasca idromassaggio può anche alleviare il dolore cronico. Respirazione yoga o la meditazione può aiutare a concentrarsi su qualcosa di diverso da ciò che fa male. Cantare o l'ascolto di musica rilassante può essere un'opzione. Quando si trova qualcosa che funziona, in pratica è spesso così che si sente il potere di usarlo quando si è inclini a dare in pensieri spaventosi.

3 Festeggia quando ci si sente meglio. Riconoscere ed essere consapevoli quando il dolore diminuisce o scompare. Questi tempi rinforzano il concetto che il dolore non può durare alla stessa intensità, ogni giorno, per tutto il tempo. Avrete alcuni periodi che sono o con dolore diminuita senza dolore. Fare qualcosa di speciale in questi giorni per rafforzare il positivo. Si potrebbe anche voler tenere traccia dei vostri giorni buoni su un calendario o in un giornale per mantenere la vostra situazione in prospettiva. Più giorni buoni che cattivi giorni è un motivo per festeggiare.

4 Usare la terapia cognitiva per modificare il pensiero negativo. Secondo il libro "Quando gli attacchi di panico," il modello cognitivo nasce dalla convinzione che "tu sei quello che pensi." I pensieri negativi possono causare sentimenti depressi, ansiosi, o addirittura dolorose. Ci sono esercizi da fare, e le tecniche per praticare, che si annullare il pensiero "puzzolente". Ad esempio, quando in ansia, si potrebbe pensare, "Non posso vivere con questo dolore." Pratica cambiare questo pensa, "Io sono forte e posso diventare senza dolore."

5 Affronta le tue paure in modo controllato. Prevenzione non funziona. Ci sono diverse terapie che consentono di affrontare le tue paure e lavorare attraverso di loro. Provare la terapia di esposizione (di fronte a una paura o le sue sensazioni un po 'alla volta), l'auto-ipnosi, toccando (Emotional Freedom Technique), e Jin Shin Jyutsu (utilizza un tocco gentile sui punti energetici del corpo). Tutti possono aiutare ad affrontare le sensazioni fisiche e pensieri di paura che vengono in su, mentre l'esperienza del dolore.

Consigli e avvertenze

  • Ricordate che non siete soli. Un sondaggio del 2006 condotto dal National Center for Health Statistics afferma che il 26% degli adulti ha avuto un periodo di almeno 24 ore di dolore continuo nel mese precedente. L'attività fisica aiuta a gestire il dolore, quindi a piedi, ballare, e in bicicletta potrebbe essere un'opzione.
  • Farmaci per il dolore può diventare dipendenza e creare altri problemi. Lavorare a stretto contatto con medici e terapisti a venire con un piano di farmaco. Se vivere con il dolore è un recente cambiamento, darti il ​​tempo (diversi mesi) di adattarsi e far fronte.

articoli Correlati