Come Reverse riduzione del volume cerebrale nella malattia di Alzheimer

Come Reverse riduzione del volume cerebrale nella malattia di Alzheimer


La malattia di Alzheimer è una malattia degenerativa progressiva che si traduce spesso in demenza, un termine ampio per sintomi legati a un calo della capacità cognitiva. Fisicamente, il morbo di Alzheimer induce le cellule cerebrali a ridursi o scomparire. Queste cellule vengono sostituite da placca, macchie dense sul cervello. Recenti studi hanno scoperto che ci sono modi per invertire il restringimento del cervello causata dal morbo di Alzheimer.

Istruzione

1 Fare qualche forma di esercizio aerobico ogni giorno. L'esercizio aerobico contrasta restringimento del cervello espandendo l'ippocampo, una parte del cervello che svolge un ruolo importante nella memoria a breve termine e le relazioni spaziali. Nella malattia di Alzheimer, l'ippocampo è la prima regione del cervello a soffrire ritiro. Esercizio anche stimolare le proteine ​​di crescita che favorisce la crescita di nuove cellule cerebrali.

2 Esercitare il vostro cervello. Imparare nuove competenze, fare puzzle di parola e di impegnarsi in qualsiasi attività che richiede di pensare. Sfidando il vostro cervello, si causa nuovi dendriti a crescere. Il che significa più punti di contatto nel cervello e una migliore funzione cerebrale.

3 Rimanere socialmente attivi. Gli studi hanno trovato che le persone anziane che interagiscono con gli altri, al di fuori della loro famiglia immediata, hanno meno placca nel cervello rispetto a quelli che sono meno sociale.

Gestione dello stress 4 Practice. Partecipare a yoga, o altre forme di rilassamento per ridurre la quantità di placca nel cervello e invertire il restringimento del cervello associata con la malattia di Alzheimer.

Consigli:

  • Chiedete al vostro medico per valutare i farmaci, se si è affetti da morbo di Alzheimer. Molti farmaci prescritti per condizioni che comunemente effetto anziani contengono glucocorticoidi. Gli studi hanno trovato che i glucocorticoidi possono portare a restringimento del cervello accelerata nei pazienti di Alzheimer.

articoli Correlati