Come prevenire coaguli di sangue con la vitamina E

Ci sono prove che la vitamina E aiuta a fluidificare il sangue, che può aiutare a prevenire o ritardare la malattia di cuore e coaguli di sangue coronarie che potrebbero portare ad un attacco cardiaco o di tromboembolia venosa. Se si scopre di avere coaguli di sangue si può facilmente aumentare l'assunzione di vitamina E da assunzione di integratori e mangiare cibi che sono pesanti di vitamina E. E 'importante esercitare anche ed evitare lo stress quando hai avuto esperienza con coaguli di sangue. Se i problemi con il tuo cuore o altre condizioni continuano, è necessario consultare il medico per soluzioni adeguate.

Istruzione

1 Utilizzare un disinfettante per le mani che contiene vitamina E ogni giorno, quando si pulisce le mani. Il disinfettante mano assorbirà nei vostri pori per aiutare a prevenire la formazione di coaguli vicino a zone di mani e braccia. Utilizzare solo una quantità appropriata, come ad esempio due o tre schizzi di disinfettante al giorno.

2 Mantenere una dieta che include alimenti che sono pesanti con la vitamina E. Per esempio, si dovrebbe mangiare più mandorle, mais, arachidi, semi di girasole, noci e qualsiasi cibo contenente germe di grano. Alcuni alimenti come broccoli, spinaci e asparagi sono buoni per la vitamina E, ma contengono anche vitamina K, che può aumentare la coagulazione.

3 Prendere supplementi di vitamina E in forma liquida piuttosto che pillole per i migliori risultati. Iniziate prendendo 8 mg di vitamina E ogni mattina quando ti svegli. Lavare il supplemento liquido con acqua.

4 Aumentare la quantità di vitamina E si sta prendendo ogni giorno, se il tuo sangue continua coagulazione. Ad esempio, se si sta prendendo 8 mg di integratori ogni giorno si dovrebbe aumentare a 10 mg, e continuare a mangiare cibi di vitamina E-pesante.

5 Consultare un medico se la coagulazione del sangue continua o il vostro sangue è anormalmente denso. Ci possono sottostanti problemi di salute come la fibrosi cistica, malattie intestinali, malattie del fegato o una iperattività della tiroide che può richiedere più farmaco che l'assunzione di vitamina E al giorno.

Consigli:

  • Cercate di evitare gli alimenti che sono pesanti di vitamina K, in quanto questa vitamina ha l'effetto opposto di vitamina E.

articoli Correlati