Come bromelina abbassa la pressione sanguigna

La bromelina e la pressione sanguigna

Secondo la National Library of Medicine degli Stati Uniti, la bromelina, che è un estratto di erbe derivato sia dal fusto e frutti della pianta di ananas, potrebbe aiutare a ridurre la pressione sanguigna se usato in combinazione con ACE-inibitori, che sono inibitori angiotensina-enzima di conversione spesso usato nel trattamento di ipertensione (alta pressione sanguigna). Attualmente, questa è solo una teoria e ulteriori studi dovrebbe essere fatto per venire realmente a una conclusione sull'efficacia e la sicurezza di bromelina. La ragione vi è una certa convinzione che questo integratore a base di erbe può aiutare a combattere la pressione alta è in parte dovuto a studi che dimostrano che la sostanza aumenta l'assorbimento di alcuni farmaci, rendendoli più efficaci e anche aumentare la loro presenza nel sistema di una persona. L'altra parte del ragionamento è che bromelina può agire come un anticoagulante naturale, che può aiutare a ridurre la pressione del sangue di una persona. Tuttavia, solo la bromelina non è un trattamento per l'ipertensione, e si dovrebbe consultare il proprio medico prima di assumere mai questo tipo di integratore in quanto può interagire negativamente con i farmaci attuali.

Pagina corrente

Il più delle volte, una persona che utilizza la bromelina sta facendo così per aiutare nella digestione dei pasti. Questa sostanza contiene enzimi che si ritiene di rompere le proteine ​​che possono essere più difficili da digerire. Se assunto con i pasti, si è pensato di ridurre il potenziale di bruciore di stomaco e indigestione. Poiché questo prodotto è considerato un integratore a base di erbe, la Food and Drug Administration non ha stabilito linee guida per l'uso, quindi non c'è una solida raccomandazione su quanto la bromelina una persona dovrebbe utilizzare per il trattamento di una condizione digestiva, come indigestione e bruciore di stomaco .

Effetti collaterali

Come già accennato, bromelina è ritenuta essere un anticoagulante naturale. Questa proprietà può aumentare il potenziale di sanguinamento, soprattutto quando qualcuno è un anticoagulante o anti-infiammatoria, ma può verificarsi in chiunque prendere il supplemento. Oltre a questo possibile effetto collaterale, alcune persone hanno sperimentato la nausea e la diarrea dal suo uso. Altri effetti indesiderati comprendono una variazione della frequenza cardiaca, il cambiamento nel ciclo mestruale (compreso sanguinamento uterino) e vomito. Altri hanno anche riferito una reazione allergica al supplemento, che dovrebbe includere gonfiore, orticaria, eruzioni cutanee e mancanza di respiro.


articoli Correlati