Codice di condotta per paramedici

Codice di condotta per paramedici


L'Associazione Nazionale Tecnici di emergenza medica (NAEMT) - il gruppo che definisce gli standard per i tecnici di emergenza medica (EMT) e paramedici - è stata fondata nel 1975, e ha adottato il proprio Codice Etico, scritto dal Dr. Charles Gillespie, nel 1978 .

Promuovere la salute e evitare un danno

Responsabilità principale di un paramedico è quello di utilizzare le sue competenze e la formazione per promuovere la salute ed evitare danni. I paramedici sono accusati di aiutare chiunque abbia bisogno, indipendentemente da pregiudizi personali. Essi devono anche lavorare in tandem con gli altri membri della comunità medica, come i medici e gli infermieri, per vedere che il paziente sia adeguatamente curato.

Paramedici e la legge

Il codice etico afferma che, anche come cittadini privati, paramedici devono rispettare la legge. Come professionisti, paramedici sono tenuti a partecipare a qualsiasi processo legislativo che riguarda le cure mediche d'emergenza. Un paramedico deve riferire altri paramedici che si dedicano a procedure o pratiche illegali o non etiche, alle autorità competenti.

Professionismo

Il codice etico sottolinea che il paramedico è un professionista, che deve mantenere competenza e mantenere i più elevati standard di assistenza di emergenza. I paramedici non possono chiedere a un privato cittadino non addestrato a eseguire un compito che deve essere eseguita da un EMT o paramedico.


articoli Correlati