Circa la gestione della dengue emorragica

Circa la gestione della dengue emorragica


Febbre emorragica dengue è una malattia virale grave che è generalmente associata a gravi sintomi febbrili (estremamente febbre alta). Con adeguate cure mediche, il tasso di mortalità della febbre dengue è relativamente basso. È una malattia che può essere gestito abbastanza bene con un trattamento semplice. Senza trattamento, tuttavia, il tasso di mortalità per persone affette da febbre dengue emorragica è notevolmente aumentato.

Tipi

In realtà ci sono diversi tipi di febbre dengue emorragica. Tutte le manifestazioni che sono causati da uno dei quattro virus correlati. Questi virus appartengono tutti alla famiglia Flaviviridae. Nella maggior parte dei casi, la diagnosi di dengue emorragica non include la determinazione di quale dei quattro virus è responsabile per l'infezione. Trattamento e gestione di dengue è identica a prescindere dal tipo esatto di virus che è responsabile.

Lasso di tempo

Gestione e trattamento della febbre dengue dovrebbero essere intraprese non appena la diagnosi è fatta. Esiste una correlazione diretta tra il trattamento medico immediato e un risultato positivo. In attesa anche una piccola quantità di tempo per cercare un trattamento medico può essere un errore fatale e non deve essere considerato. Allo stesso modo, coloro che stanno esibendo i potenziali sintomi di febbre emorragica dengue dovrebbe essere visto da un esperto immediatamente il medico per la diagnosi.

Identificazione

Gestione della febbre emorragica dengue in realtà richiede solo la forma di un trattamento sintomatico. Perché dengue è causata da un virus, gli antibiotici e altri tali farmaci non sono efficaci in tale lotta. Non ci sono attualmente vero e proprio trattamento che colpisce direttamente il virus stesso. Al contrario, il trattamento di solito si concentra su alleviare i sintomi che sono causati dall'infezione. Come nel caso di altre infezioni virali, come l'influenza, riposo a letto e una maggiore assunzione di liquidi sono cruciali. Le trasfusioni di sangue possono anche essere necessaria a causa della maggiore sanguinamento che si trova spesso nei pazienti dengue. Durante i primi 5 a 7 giorni, l'infezione è la peggiore, ed è molto importante che i segni vitali del paziente costantemente monitorate e che il paziente rimane ricoverato.

Considerazioni

Naturalmente, il modo più efficace di gestire dengue emorragica è per evitare che, in primo luogo. Non esiste un vaccino contro la febbre dengue praticabile in questo momento, ma una grande quantità di lavoro è stato fatto verso quel fine, e vaccini sono in fase di sviluppo. Dengue si sviluppa, come la malaria, dalle zanzare. Gestione corretta della zanzara in climi tropicali, in particolare nelle aree urbane, è un metodo per prevenire epidemie di dengue si verifichi in primo luogo.

Attenzione

Alcuni farmaci devono essere assolutamente evitati da chi ha febbre emorragica dengue o che possono essere infettati con esso. I principali farmaci da evitare sono i FANS (farmaci non steroidei anti-infiammatori) e l'aspirina, insieme a qualsiasi altro farmaco che ha un effetto di assottigliamento del sangue o può causare un aumento del rischio di sanguinamento. Il sanguinamento è già un fattore di rischio enorme per chi soffre di febbre dengue, e farmaci che aggravano il rischio deve essere evitato a tutti i costi.


articoli Correlati