Che cosa è l'acido zoledronico?

Se si soffre di mieloma multiplo, cancro alla prostata o ipercalcemia a causa di un tumore maligno, o se si è inclini a fratture dell'anca o avere dolore a causa di metastasi ossee, chiedete al vostro medico di prescrivere l'acido zoledronico, un biophosphonate.

Identificazione

L'acido zoledronico è un phosphonate - un farmaco che è stato progettato per prevenire la perdita di massa ossea. Si è commercializzato con i nomi Zometa, Zomera, Aclasta e Reclast ed è approvato dalla Food and Drug Administration per l'uso nella prevenzione delle fratture scheletriche.

Usa

La dose standard di acido zoledronico è di 4 mg, che viene somministrato per via endovenosa nell'arco di 15 minuti ogni 3-4 settimane in pazienti affetti da cancro. Nei pazienti che ricevono Reclast per la malattia di Paget, viene utilizzata una dose di 5 mg. Per i pazienti in trattamento per osteoporosi grave, una dose di 5 mg di acido zoledronico può essere somministrato una volta l'anno per aiutare a prevenire le fratture vertebrali.

Effetti collaterali

Non è raro che i pazienti che ricevono la loro prima esperienza fa di acido sintomi simil-influenzali zoledronico, tra cui mal di testa, nausea, sintomi respiratori e dolori muscolari. Altri comuni effetti indesiderati derivanti dall'uso di acido zoledronico comprendono affaticamento, anemia, dolori muscolari e articolari, febbre e gonfiore generalizzato. Raramente, alcuni pazienti affetti da cancro potranno sperimentare una condizione nota come "oseonecrosis della mandibola", che provoca un afflusso di sangue ridotto alla mascella e risultati nella morte di osso.

Precauzioni

Non usare l'acido zoledronico in caso di gravidanza, in quanto può danneggiare il feto in via di sviluppo. Se si soffre di paralisi o affetti da disfunzione renale, si rivolga al medico circa l'uso di acido zoledronico, in quanto può portare ad un peggioramento dei sintomi o portare ad insufficienza renale.

Suggerimenti

Se sta assumendo acido zoledronico per impedire o rallentare la perdita ossea, si dovrebbe prendere un supplemento di calcio di almeno 500 mg al giorno, pure. Il produttore suggerisce inoltre di prendere un multivitaminico quotidiano che contiene almeno 400 UI di vitamina D.


articoli Correlati