Carboidrati consigliati per i diabetici a perdere peso

Carboidrati ("carboidrati") sono la principale fonte del corpo di glucosio e si trovano principalmente nei cereali, verdure ricche di amido e zucchero. Le persone con diabete devono prestare particolare attenzione alla quantità di carboidrati che ricevono nella loro dieta quotidiana, perché tutti i carboidrati possono causare un aumento della glicemia. Tuttavia, i "semplici carb" alimenti sono i peggiori trasgressori e può anche contribuire all'aumento di peso, ed è per questo evitarli è consigliato per la maggior parte dei diabetici.

Considerazioni

Tutti hanno bisogno di alcuni carboidrati nella loro dieta per essere in buona salute, ma il trucco è quello di scegliere il giusto tipo e lo spazio li tutto il giorno per mantenere i livelli di zucchero nel sangue stabilizzati, secondo Linda Sartor, specialista di nutrizione diabete alla Penn Rodebaugh Diabetes Center presso l'Ospedale della University of Pennsylvania a Philadelphia. L'American Diabetes Association (ADA) raccomanda che circa il 50 per cento del totale giornaliero di calorie dovrebbe essere carboidrati, anche se può variare da individuo a individuo. Questo è il motivo per cui si dovrebbe lavorare con il proprio medico e nutrizionista per determinare i livelli giusti per voi.

A complicare ulteriormente le questioni è il fatto che altre sostanze nutritive in un pasto, tra cui fibre, grassi e proteine, hanno un grande impatto su come i carboidrati influenzano i livelli di zucchero nel sangue. L'alto contenuto di grassi di un alimento come la pizza può rallentare l'assorbimento dei carboidrati nell'intestino. Fibra, pur essendo considerato un carboidrato, provoca un meno drammatico aumento dei livelli di glucosio nel sangue perché non viene assorbito nel tratto gastrointestinale. Proteine ​​provoca un rilascio di insulina nel sangue, ma l'insulina si lega con gli amminoacidi della proteina che sono più rilasciati gradualmente attraverso il fegato. In generale, l'effetto picco di zucchero nel sangue causato da carboidrati è di circa una o due ore dopo che si mangiano, e è andato entro tre ore, anche se la combinazione carboidrati con fibre, grassi sani e proteine ​​magre può aiutare a rallentare il rilascio di insulina.

Carboidrati Bad

Bad, o carboidrati "semplici" sono in cima alla scala glicemico. Questi carboidrati sono facilmente ripartiti per il corpo, rilasciando una rapida quantità di glucosio nel sangue, e causando un forte picco di zuccheri nel sangue. Quantità maggiori di insulina vengono rilasciati (o necessari tramite farmaci) per contrastare questo e ripristinare i normali livelli di zucchero nel sangue. Bad carboidrati da evitare sono tutti gli alimenti che contengono zucchero raffinato in qualsiasi forma; patate bianche; alimenti che contengono farina bianca; cereali istantanea come il grano e farina d'avena; succhi di frutta; alimenti trasformati come torte, biscotti e patatine; bibite analcoliche; e alcool.

Carboidrati buoni

Buono, o "complessi", i carboidrati sono quelli che sono bassi sulla scala glicemico e richiedere più tempo per l'apparato digerente per abbattere, rilasciando il glucosio nel sangue ad un tasso costante. Carboidrati buoni sono spesso ricchi di fibre e hanno un minor numero di calorie, in modo che vi aiuterà a sentirsi più completo e anche perdere peso. Buone carboidrati per includere nella vostra dieta sono i cereali integrali come grano intero, orzo, riso, avena, grano saraceno, miglio e bulgur; tutta la frutta con la buccia; legumi; ortaggi; senza grassi o latte magro e yogurt; fagioli; e noci e semi.


articoli Correlati