Angiogenesi Definizione

Angiogenesi Definizione


L'angiogenesi è un processo biologico in cui nuovi vasi sanguigni crescono da quelle già in vigore. Durante la nostra vita, questo sviluppo fisiologico si svolge innumerevoli volte durante il nostro sviluppo, così come quando siamo malati in determinate situazioni di malattia.

Che cosa è Angiogenesi?

Secondo la Rete Angiogenesi, angiogenesi "... è il processo di formazione di nuovi vasi sanguigni da vasi preesistenti. L'angiogenesi è un processo normale di crescita e sviluppo dei vasi sanguigni e la guarigione delle ferite. Se i tessuti hanno bisogno di più ossigeno allora rilasciare molecole che favoriscono la crescita dei vasi sanguigni. tumori anche seguire la procedura simile per migliorare la propria fornitura di sangue al fine di rassicurare la loro crescita aberrante. "

Gli scienziati che studiano il processo di angiogenesi stanno imparando di più, e di più su accensione e spegnimento nel nostro corpo a seconda di ciò che viene trattata.

Da dove viene angiogenesi si verificano?

"In condizioni fisiologiche, angiogenesi si verifica soprattutto in fase di sviluppo embrionale, durante la guarigione della ferita e in risposta all'ovulazione," secondo i Linfedema popolare.

Con embrioni, lo sviluppo di una nuova vita ha bisogno di un apporto sempre crescente di sangue per nutrire le cellule che si dividono a un ritmo rapido. L'angiogenesi, ovvero la formazione di nuovi vasi sanguigni, mantiene il passo con la crescita del bambino.

Quando siamo feriti, come ad esempio un taglio per la pelle, l'angiogenesi è al lavoro per costruire nuovi vasi sanguigni nel sito ferita. Questo processo è innescato dalla mancanza di una cellula di ossigeno e rilascia "molecole angiogeniche", che richiedono altri tipi di cellule per venire in loro aiuto.

Come funziona Angiogenesi funziona?

Nel caso di ferite, come un taglio per la pelle, angiogenesi funziona costruendo nuovi vasi sanguigni al sito della lesione. Questo processo è innescato dalla mancanza di una cellula di ossigeno, e rilascia "molecole angiogeniche", che richiedono altri tipi di cellule per venire in loro aiuto. Le cellule endoteliali che precipitano al pregiudizio citare formare nuovi vasi sanguigni. Le cellule endoteliali sono cellule che rivestono la superficie interna di tutti i vasi sanguigni e il cuore.

Secondo lymphedemapeople.com, come si verifica la differenziazione, secernono metalloproteasi della matrice (MMP), che mangiano le pareti dei vasi sanguigni che permettono loro di fuggire e passare al sito dove l'assistenza è necessaria. Altri frammenti di proteine ​​sono prodotte dalla digestione delle pareti dei vasi sanguigni aumentando l'attività delle cellule endoteliali. Queste cellule endoteliali fine diventano piccoli capillari ripristino flusso sanguigno al sito.

Malattie e Angiogenesi

Gli scienziati hanno sviluppato farmaci per inibire l'angiogenesi. Fermare lo sviluppo dei vasi sanguigni potrebbe sembrare una brutta cosa da fare, ma nel caso del cancro solido tumori questo è necessario.

I tumori hanno bisogno di un apporto di sangue, come tutte le altre cellule del corpo, e limitando o eliminando la fornitura compromette la vitalità del tumore. Ci sono prodotti chimici disponibili e testati per spegnere angiogenesi nel corpo. Endostatins, proteine ​​prodotte naturalmente dal nostro corpo, sono anti-angiogenico. Il farmaco talidomide, utilizzato negli anni '50 e '60 che hanno causato molti difetti di nascita quando somministrato a donne in gravidanza, è un altro agente anti-angiogenico in fase di test.

Secondo la Fondazione Angiogenesi, la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato l'uso del bevacizumab farmaco anti-angiogenico (Avastin) per il carcinoma a cellule renali, cancro del rene.

Attivatori naturali di Angiogenesi

Ci si trova in natura stimolatori dell'angiogenesi, e secondo il National Cancer Institute quelli individuati sono:

Proteine: Acida fattore di crescita fibroblat, angiogenina, fondamentale fattore di crescita dei fibroblasti (bFGF), il fattore di crescita epidermico, interleuchina 8, il fattore di crescita placentare, di derivazione piastrinica fattore di crescita endoteliale, fattore di dispersione, fattore di crescita trasformante alfa, fattore di necrosi tumorale alfa, e vascolare il fattore di crescita endoteliale (VEGF).

Piccole molecole: l'adenosina, 1-butirrile glicerolo, nicotinamide, prostaglandine E1 e E2


articoli Correlati