A proposito di fisioterapia per pazienti colpiti da ictus

A proposito di fisioterapia per pazienti colpiti da ictus


Le malattie cardiache potrebbe benissimo essere considerato America sanità pubblica nemico numero uno, con un tasso di mortalità outranking quella del cancro. Coloro che sopravvivono qualsiasi delle varie malattie che costituiscono le malattie cardiache si trovano spesso a fare i conti con un certo grado di debilitazione. Questo può essere particolarmente vero per le vittime di ictus, che spesso subiscono danni sufficiente che diminuisce la mobilità, con un conseguente elevato grado di perdita di indipendenza e di vita quotidiana. La terapia fisica può essere l'unico modo in cui molti pazienti possono ritrovare persi abilità di vita di base.

Corsa Vesus Myocardial Infarction

La malattia di cuore è in realtà un termine generico per molti tipi di malattie che colpiscono negativamente il sistema cardiovascolare. Le due occorrenze più comuni della malattia sono attacchi di cuore e ictus. Infarto del miocardio, o attacchi di cuore, si verificano a seguito di un blocco delle forniture di sangue da e verso il cuore e il resto del corpo. Un ictus è molto simile, la differenza è il blocco inibisce il flusso di sangue a tutte o ad alcune parti del cervello.

Il ruolo della terapia fisica in Rehab Corsa

L'entità e la natura del danno è interamente dipendente da quale parte del cervello è stata colpita. Paralisi e capacità motorie inibizione, iposensibilità, scarse capacità di comunicazione, deficit cognitivi e disturbi emotivi sono comuni tra i pazienti colpiti da ictus. Alla liquidazione del medico, l'obiettivo del reparto di terapia fisica (a volte uno sforzo congiunto con la terapia occupazionale) è di utilizzare alcuni dei metodi a loro disposizione al fine di aggirare la disabilità del paziente e consentire loro un certo grado di indipendenza vivere.

L'obiettivo della terapia fisica

La terapia fisica per il paziente con ictus significa lavorare verso coordinazione muscolare e di reintroduzione di capacità motorie di base, due settori in cui molti pazienti con ictus sono carenti. L'idea è di insegnare alla vittima nuove modalità di svolgimento delle attività quotidiane di base, come lavarsi i denti, governare, vestirsi e di auto-alimentazione. Sollecitazioni di terapia fisica ottenendo il paziente utilizzano attivamente le braccia e le gambe colpite negativamente per realizzare questi compiti. Questo obiettivo può essere realizzato in vari modi, ad esempio vietando l'uso delle appendici di lavoro "forzare" il paziente ad impegnarsi l'arto interessato (s).

Metodi comuni

Esercizio di routine dei pazienti possono essere eseguite utilizzando uno o una combinazione di apparecchiature di terapia fisica correlata qualsiasi. Per quelli con andatura (stile piedi) problemi, la cintura di andatura, una cintura guidato dal terapeuta, viene spesso utilizzato per mantenere la delicata stabilità. Spesso, gli esercizi possono essere eseguiti in galleggiamento di una piscina di acqua, nota come idroterapia, per consentire a un paziente già costretto a letto si adatti al proprio peso corporeo. Esercizio di resistenza contro la gravità è spesso introdotto per permettere al paziente di recuperare la forza muscolare e la resistenza.

Prospettiva

Studi approfonditi hanno dimostrato che la terapia fisica è utile per i pazienti con ictus e di grande successo a consentire loro di raggiungere un certo livello di indipendenza funzionale. Secondo l'American Heart Association, meno del 14 per cento delle vittime di ictus riabilitati tornare al livello pre-incidente della funzione, mentre si stima che quasi il 50 per cento ha bisogno di ulteriore assistenza, nonostante le sedute di terapia fisica medicalmente successo. Attualmente, la terapia fisica ha gravitato per attività più basate piacevole per aumentare il godimento di un paziente, dando così più incentivo a completare i loro sedute di terapia.


articoli Correlati