Fonti di mal di stomaco

09/29/2011 by admin

Fonti di mal di stomaco


Mal di stomaco può derivare dal semplice indigestione, o può essere un sintomo di una malattia più grave. In caso di mal di stomaco irrisolto o sintomi di accompagnamento come vomito persistente, diarrea o feci sanguinolente, è importante che si vede un medico subito.

Gastroenterite o "Stomaco influenza"

La gastroenterite è un'infezione dello stomaco e degli intestini causato da un virus o batteri (intossicazione alimentare). Si è spesso chiamato il "influenza dello stomaco", anche se non è causata dal virus dell'influenza. Insieme a mal di stomaco o crampi, si può inoltre verificare nausea e vomito, diarrea, mal di testa e febbre che di solito ha una durata media di uno a tre giorni.

Acid Reflux

Reflusso acido provoca bruciore di stomaco e talvolta nausea. Questo accade quando il contenuto dello stomaco non digerito liquido backup nell'esofago, il tubo che viaggia dalla bocca allo stomaco. Reflusso acido cronica di solito richiede un trattamento con il farmaco.

Ulcera peptica

Mal di stomaco può essere causato dal fatto di portare via di uno spazio di stomaco, dell'esofago o rivestimento intestinale superiore. Si forma un ulcera peptica quando l'acido dello stomaco corrode il rivestimento e provoca una lesione o un foro. E 'ormai noto che le ulcere peptiche sono legati ad una infezione da H. pylori (Helicobacter pyloricus) batteri nello stomaco. Questa condizione viene trattata con antibiotici.

Appendicite

Appendicite è un'infezione dell'appendice, un piccolo tubo all'inizio dell'intestino crasso. L'infezione è causata da un blocco nella zona che poi provoca batteri intestinali locali di moltiplicarsi e infiammano la zona. Appendicite di solito richiede la rimozione chirurgica della appendice.

Conclusione

Nella maggior parte delle fonti di mal di stomaco elencati qui, la condizione si abbasserà da sola o dopo il trattamento medico mite. Tuttavia, è importante sapere che lo stomaco persistente o dolore addominale che non va via, peggiora o comporta sintomi quali vertigini, sangue nelle feci o diarrea cronica, dovrebbe essere preso sul serio e discussa immediatamente con il medico.


Articoli correlati