DNA fingerprinting & Malattia genetica

01/03/2013 by admin

Impronta digitale del DNA ha aperto le porte a un mondo di nuove possibilità per la previsione delle malattie genetiche, in particolare in quelli con una forte storia familiare di tale malattia. Allo stesso tempo, l'uso di questa tecnologia relativamente nuova ha sollevato interrogativi circa le sue implicazioni etiche e impatto sulla privacy personale. E ha anche costretto la gente a decidere se vogliono veramente le risposte questa tecnologia può fornire.

Che cosa è impronta digitale del DNA?

Sebbene la maggior parte del DNA (acido deossiribonucleico) è identica in tutti gli esseri umani, un piccolo segmento --- meno dello 0,1 percento --- è unico, tranne in gemelli identici. DNA fingerprinting è la raccolta di campioni di tessuti o cellule da persone per un eventuale uso futuro. Il modo più comune per ottenere tali campioni è tamponando l'interno della bocca di un soggetto. Il grande pubblico è probabilmente più familiarità con DNA fingerprinting a causa del ruolo che può svolgere per identificare sospetti criminali che hanno lasciato il loro DNA sulla scena di un crimine.

Ruolo nel predire la malattia

Impronte digitali del DNA contengono anche informazioni vitali sul rischio del soggetto di sviluppare alcune malattie genetiche. Esaminando da vicino l'impronta digitale del DNA, i medici e gli scienziati medici possono individuare i geni difettosi, così come l'assenza di alcuni geni, entrambi i quali possono essere predittori di malattia futura.

Malattie Genetiche

La Human Genome Research Institute Nazionale, parte del National Institutes of Health, dice che un gran numero di condizioni e malattie hanno una componente genetica. Alcuni dei più ampiamente diagnosticata includono autismo; della mammella, del colon, della prostata e il cancro della pelle; Morbo di Crohn; fibrosi cistica; Sindrome di Down; emofilia; Malattia di Huntington; Morbo di Parkinson; retinite pigmentosa; e anemia falciforme.

Perchè test è fatto

Questo tipo di test genetici viene eseguita per una varietà di ragioni, secondo KidsHealth. Gli aspiranti genitori, in particolare quelli che hanno già un figlio con un difetto di nascita grave, sono testati per vedere che, se del caso, le mutazioni genetiche potrebbero essere presenti nel loro DNA. Anche regolarmente testati per le aberrazioni del DNA sono le donne che hanno avuto aborti multipli, che hanno dato alla luce un bambino nato morto che aveva segni fisici di malattia genetica, e le donne in gravidanza e di età superiore ai 34. I test del DNA vengono eseguiti anche sui bambini che sembrano essere ad alto rischio di sviluppare una malattia genetica.

Pro e contro

Nella sua panoramica di impronta digitale del DNA e la sua applicazione nel predire la malattia genetica, FamilyHelix.com prende in esame alcuni dei pro e dei contro di questa tecnologia. Sul lato positivo, sapendo di essere a rischio di alcune malattie genetiche permette di prendere misure per evitare o ridurre al minimo i loro effetti; iniziare a screening precoce per i segni della malattia; e preparare "emotivamente, fisicamente e finanziariamente possibile malattia." I critici di questo tipo di test si preoccupano per la precisione dei metodi di prova e problemi di privacy, compresa l'eventuale uso improprio dei risultati dei test. Anche citato come una delle principali preoccupazioni è il tumulto emotivo che i soggetti dei test sono probabilità di soffrire quando informati che essi possono sviluppare una malattia particolare.


Articoli correlati