Come fare occhiali funzione?

07/04/2012 by admin

Come funziona Eye

L'occhio è strutturalmente simile e funziona molto come una videocamera. La luce entra nell'occhio attraverso la cornea, la lente ed un'apertura nota come l'iride. Poiché i diversi fasci di luce entrano nell'occhio, i raggi di luce convergono, venendo a fuoco, e toccano la superficie della retina. Quando la luce raggiunge la retina si innesca una reazione chimica creando un segnale elettrico che viaggia il nervo ottico al cervello. Il cervello poi converte i segnali elettrici in un'immagine video.
A volte la forma dell'occhio o difetti nella cornea prevenire i fasci di luce dalla convergenza, con conseguente un disturbo di rifrazione. Ci sono quattro tipi principali di disturbi di rifrazione sono la miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia.
Quando si verificano disturbi di rifrazione, lenti speciali sono prescritti per correggere l'anomalia.

Capire lenti correttive

Lenti correttive sono simili a prismi. Quando la luce passa attraverso il prisma, esso viene rifratta o piegato, verso la parte più spessa del prisma. Lenti correttive sono simili a due prismi, disposti schiena contro schiena. Questa configurazione permette alla lente di rifrangere la luce in due direzioni, influenzare la lunghezza della trave che entra nell'occhio, e permettendo le travi a convergere sulla retina.
Lenti correttive sono progettati per aumentare la funzione naturale dell'occhio, che è il motivo per cui la maggior parte delle lenti correttive sono realizzati su misura. Le lenti sono realizzate attraverso un complesso processo di taglio, macinazione e piegatura e ogni lente è fatto appositamente per correggere l'anomalia visione, in ciascun occhio, mantenendo la visione funzionale preesistente in ciascun occhio.

Correzione della miopia (miopia)

Con la miopia, l'occhio è in grado di mettere a fuoco oggetti lontani. Quando la luce entra nell'occhio, i fasci di luce da oggetti distanti convergono più vicino alla parte anteriore dell'occhio causando i fasci di attraversare. Le travi incrociate toccano la retina, e l'immagine lontana appare sfocata.

Lenti che correggono la miopia sono più spesse sui bordi esterni e più sottile al centro. Quando la luce entra nell'obiettivo viene rifratta verso l'esterno, estendendo la lunghezza della trave, in modo che converge sulla retina, anziché nella parte anteriore dell'occhio.

Correzione della ipermetropia (lungimiranza)

Con ipermetropia, l'occhio non è in grado di concentrarsi su oggetti vicini. Quando la luce entra nell'occhio, le travi da vicino gli oggetti non convergono a tutti prima di toccare la retina --- conseguente offuscata la visione da vicino.
Lenti che correggono l'ipermetropia sono più spesse al centro e più sottile ai bordi esterni. Quando la luce entra nella lente viene rifratta verso l'interno, che riduce il raggio, permettendo così di convergere sulla retina.

Correzione astigmatismo

Con l'astigmatismo, anomalie nella forma della cornea o la lente rifrangere la luce in due punti di convergenza, causando visione sfocata a qualsiasi distanza. L'astigmatismo di solito si verifica in concomitanza con miopia o ipermetropia.
Lenti che correggono l'astigmatismo compensare la forma anomala delle strutture dell'occhio, permettendo alla luce di rifrangere in un punto di convergenza.

Correzione della presbiopia

La presbiopia è una malattia legata all'età in cui la cornea perde elasticità e non è più in grado di allungarsi e di cambiare forma alla luce diretta alla retina. Con la presbiopia visione può essere offuscata a qualsiasi distanza.
Lenti che correggono la presbiopia tendono a venire in forma "bifocale" per correggere sia la vista vicini e lontani. Le lenti bifocali sono divise in sezioni superiore e inferiore. La parte superiore di correggere miopia, ipermetropia minore corregge.


Articoli correlati